CALCIO: Il Presidente Tosto, nonostante lo stop di Sabato, ha fiducia nei suoi ragazzi.

I ragazzi del tecnico Vincenzo Filareti, dopo una serie positiva di ben dodici risultati e da cinque vittorie consecutive, subiscono sul campo del Marina Schiavonea la terza sconfitta stagionale, lasciando, così, l’amaro in bocca ai numerosi supporters che l’avevano seguita sul terreno di gioco dello Schiavonea. Nonostante la cocente sconfitta il Cariati Calcio rimane in testa alla classifica con ben sette punti di vantaggio sulla stessa Marina Schiavonea e di dieci sull’Olympic Acri. La sconfitta trova probabilmente la sua giustificazione nel tour de force ( tre partite in soli sette giorni) a cui è stato sottoposto in questi giorni, ma rimane nettamente il favorito per la vittoria finale del campionato in corso. Contro la vice capolista del campionato, la compagine del presidente Sabatino Tosto è apparsa stance, poco fluida nel gioco costruttivo e alquanto balbettante ed indecisa in retroguardia, incappando,così, in una giornata prettamente negativa. Al termine del campionato mancano solo quattro partite; il Cariati rispetto alle due sue concorrenti ha un calendario alquanto più agevole. Infatti alla ripresa del campionato il Cariati avrà due partite casalinghe con il Sofiota prima e con il Fiumefreddo poi. Nelle ultime due partite il Cariati farà visita al Terranova in campo esterno e chiuderà in casa con il Mirto Krosia. Il Marina Schiavonea e L’Olympic Acri hanno un finale di campionato più ostico e chiuderanno il loro torneo con lo scontro diretto. ”La giornata negativa dei miei ragazzi, puntualizza il presidente del Cariati Sabatino Tosto, non pregiudica affatto il nostro campionato. Sulle due contendenti alla vittoria finale, chiarisce il patron della squadra azzurra, abbiamo non solo sette e dieci punti di vantaggio, ma soprattutto un calendario favorevole, una giornata negativa con lo Schiavonea non pregiudica affatto l’esito favorevole del campionato; sia il vantaggio non indifferente e soprattutto il calendario che ci favorisce dovendo giocare le ultime quattro partite tre in casa e la quarta in trasferta con l’ultima della classe non fa che farci dormire sonni tranquilli!”

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta