CALCIO: Domani il Cariati incontra il Presar, quarta forza del campionato.

“E’ una gara molto importante per noi, un altro vero e proprio esame, ma dobbiamo essere bravi a restare con i piedi per terra”. E’ quanto afferma il tecnico del Cariati alla vigilia del quinto match interno e nono della stagione dopo il tonificante successo esterno conseguito ai danni della simpatica squadra del Pro Mesoraca. ”Contro la formazione del Prasar, quarta forza del campionato, appaiata in classifica generale con il Mesoraca con punti quindici, i miei ragazzi, aggiunge mister Antonio Cosentino, daranno, come sempre, il massimo delle loro energie per conquistare altri tre punti preziosi. Il Prasar di mister Lanciano è un avversario ostico e tosto, i giocatori si conoscono bene giocando insieme da un anno e poi perché non hanno mai nascosto di puntare decisamente ai play off. I miei ragazzi, conclude mister Cosentino, devono stare attenti, particolarmente, ad Arabia e alle ripartenze dell’attaccante La Rosa”. Nonostante l’inclemenza del tempo che sta riversando sulla cittadina di Cariati veri e propri nubrifagi, la compagine del Cariati ha lavorato intensamente agli ordini del tecnico Cosentino che ha cercato di trasmettere ai suoi ragazzi lucidità di schemi e una certa sicurezza nella consapevolezza che l’attuale periodo di campionato che il collettivo sta vivendo è un momento particolare con tante difficoltà, ma ciò non impedisce a capitan Luciano Russo e compagni di capeggiare degnamente la testa della classifica generale. Un gruppo concreto e mai domo che recentemente sul campo esterno del Pro Mesoraca ha aggiunto alla sua ragguardevole classifica altri tre punti preziosi che ne fanno la vera leadership del momento: 21 punti dopo otto gare di campionato. Niente male per una compagine come il Cariati Calcio dei copresidenti Rocco Tosto e Giancarlo Greco! Ad avviso di alcuni tecnici della cittadina il processo di crescita c’è e si nota di settimana in settimana. Il collettivo continuerà a crescere se tutti i componenti la rosa si sentiranno utili alla causa del Cariati Calcio. Il primo posto? Al momento non significa nulla, considerato che i ragazzi di mister Cosentino dovranno ancora lavorare tanto: i 21 punti attuali e la leadership fanno piacere, ma non bisogna far volare la fantasia.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta