CALCIO: Ancora una sconfitta per il Cariati.

Foto di Lino Malara

luigi-mariano-2014Olympic Acri   1 – Cariati   0

Marcatore : 70’ Viteritti

Note :      espulso al 70’ Scarpello per doppia ammonizione

Olympic Acri : Spingola 6, Viteritti 7, Lamirata 6,5 (85’ Visani s.v.), Caruso 6,5, Tedesco 6, Barca 6, Pasqua 6,5 (60’ Provenzano 6), Fabio 7, Bisignano 6 (71’ Fiorentino s,v.),Ferraro 6,5, Cannito 6. All: Guido

Cariati : Perini 6,5, Festa 6, Caniglia 6, Mellingeni 6, Zannino 5, Scarpello 6,Renzelli 5 (66’ Sicignano s.v.), Filareti 5, Izzo 6,5 ( 80’Torchia9, Sifonetti 5, (58’ De fine) 69, Prisco 6 All: Filareti

Arbitro : Longo di Paola 5

Il collettivo di Vincenzo Filareti, pur nella quarta sconfitta stagionale, ha mantenuto la promessa fatta alla vigilia dell’incontro, impegnandosi a fondo contro la compagine dell’Olympic Acri e distribuendo emozioni e profusione, ma il dubbio è che se ne sia tornato negli spogliatoi con un diffuso senso di incompiutezza.

Le due compagini hanno fatto di tutto per provare a superarsi, mentre la compagine di casa è riuscita a fare sua la gara a venti minuti dal termine, il Cariati non è riuscita, purtroppo, nel suo obiettivo anche a causa di aver ultimato l’incontro in inferiorità numerica per l’espulsione del libero Scarpello per doppia ammonizione. Il nodo della partita è capire se il Cariati può recriminare per l’ulteriore sconfitta stagionale. La compagine del neo presidente Lorenzo Scigliano ha pagato a caro prezzo l’espulsione del libero Aldo Scarpello, in quanto è venuto a mancarle un elemento importante nella sua offensiva finale, tesa alla vana ricerca del pari che avrebbe meritato senz’altro per l’abnegazione ed il pressing espressi negli ultimi venti minuti finali della gara.

Dunque, ancora una sconfitta amara per il Cariati nonostante che l’intero collettivo, pur in inferiorità numerica negli ultimi venti minuti di gioco per l’espulsione dell’esperto libero Scarpello, non si è dato per vinto aggredendo gli avversari sino al 90’ di gioco con l’obiettivo di raggiungere il pareggio, che avrebbe meritato per la determinazione ed il pressing espressi sul terreno di gioco.La rete del successo della squadra di casa è giunta al 70’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato dal centrocampista Ferraro irrompe il giovane fluidificante Viteritti che con un implacabile sinistro batte l’incolpevole estremo difensore Perini, assegnando, così, il successo pieno alla compagine dell’Olympic Acri.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta