BUCITA, SERO: OK PROTESTA, MA NON BASTA –

Bando rifiuti regionale. Condividiamo i motivi della protesta che questa mattina ha portato associazioni, sindaci del territorio, scolaresche e semplici cittadini, in strada, per manifestare, insieme, disappunto e preoccupazione. Siamo convinti però che non ci si possa limitare ad una semplice protesta. Non è questa la soluzione; non si risolve così l’emergenza e, soprattutto, non si guarda al lungo termine. È necessario avviare una più ampia riflessione e sedersi ad un tavolo di confronto, serio, con la REGIONE CALABRIA. L’appello del Primo Cittadino di Cariati Filippo SERO che ha preso parte alla manifestazione partita dallo svincolo che da contrada Amica porta, sulla strada per Paludi, a contrada BUCITA, è per i colleghi Sindaci. Questi ultimi, sono stati convocati per il prossimo venerdì 14 febbraio presso la delegazione comunale di Rossano. In fascia tricolore e, insieme agli altri sindaci, in testa al corteo che ha bloccato la statale 106 in contrada Toscano, anche il Sindaco di Campana, Pasquale MANFREDI. Come al solito – dichiara – questo territorio è quello che paga il prezzo più alto di tutta la Regione. Dal problema costante dei rifiuti alla chiusura del Palazzo di Giustizia di Rossano, dai trasporti alle infrastrutture inesistenti. Siamo isolati nei nostri problemi e non si muove un dito per cercare di risolvere almeno una delle tante questioni che ci attanagliano. In primis, questa dei rifiuti. La cosa più eclatante – continua – è la poca idea che si ha su questo piano. La situazione ormai è arrivata al collasso per tutti i comuni. Urgono soluzioni immediate ma senza mettere in ginocchio per l’ennesima volta questo lembo di territorio. Non cediamo a ricatti – conclude MANFREDI – meritiamo più attenzione e soprattutto rispetto. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta