Avvio del Natale cariatese

Il taglio ufficiale del nastro dell’albero “Comune” di Natale in piazza Rocco Trento é avvenuto alla presenza del Sindaco avv. Filomena Greco e della gran parte della Giunta comunale.

Bello e imponente l’allestimento scenografico natalizio la cui accensione é stata accompagnata dai calorosi e spigliati canti natalizi a cura dei bambini e docenti delle scuole dell’infanzia, primarie e dei cori parrocchiali.

Un’atmosfera calda e fantasiosa – grazie anche alla dedizione con la quale hanno lavorato nella preparazione dei bambini gli operatori dell’istituto comprensivo statale – che é stata apprezzata dai tantissimi che hanno partecipato al gioioso e avvolgente evento.

Folla delle grandi occasioni in piazza Trento, in gran parte famiglie con bambini al seguito, nel centro storico di Cariati per il debutto del ricco programma delle iniziative e attività che si terranno durante le prossime settimane.

Era da qualche anno che non ci fosse un’attenzione così puntuale dell’amministrazione comunale alla stagione natalizia che rappresenta un momento di ricongiungimento per tanti nuclei familiari, perché come d’abitudine sono molti i concittadini che ritornano in paese dai propri cari in occasione delle imminenti festività.

L’inteso e variegato programma dei festeggiamenti, luminarie compreso, avrà un impatto emotivo molto forte che di sicuro farà piacere allo stesso tempo ai grandi e ai piccoli.

Ed é un modo esplicito per inviare un messaggio ai tanti turisti estivi, affinché comprendano che Cariati é accogliente anche durante la stagione invernale e in particolare modo a Natale, quando si respira un’aria distesa e serena, e mi si permetta di altri tempi.

Di sicuro, non lascia indifferenti, come al sottoscritto e questo, comunque vada, é già un gran successo.

Perché allora non comunicare in modo strutturato il programma natalizio, adesso e nei prossimi anni, ai tanti proprietari di seconde case?

Una sfida non impossibile per la quale, però, bisogna crederci.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta