Arrestato l’autore dell’omicidio del sacerdote Lazzaro Longobardi.

Era stato portato in caserma già dalle ore immediatamente successive al delitto, il giovane romeno fermato dai carabinieri con l’accusa di essere l’autore dell’omicidio del sacerdote Lazzaro Longobardi. I carabinieri sapevano delle preoccupazioni espresse dal sacerdote negli ultimi tempi per richieste sempre più pressanti di denaro da parte di un suo conoscente. Don Longobardi ne aveva parlato anche con i militari, pur senza formalizzare una denuncia. E così, dopo il delitto, i carabinieri hanno portato in caserma, per interrogarli, il giovane, che sarebbe stato l’autore delle richieste di denaro, ed un suo amico e connazionale. Il provvedimento di fermo è stato firmato dal sostituto procuratore della Repubblica di Castrovillari, al termine di un lungo interrogatorio nella caserma dei carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro. Il giovane romeno, residente a Cassano allo Ionio, secondo l’accusa avrebbe commesso il delitto domenica sera, colpendo il s

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta