arrestati due giovani per resistenza a pubblico ufficiale

Prima si fermano ad un posto di blocco dei carabinieri; poi tentano la fuga e, nel tentativo di opporsi, procurano la caduta di un militare. Risultato: arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Gli autori della bravata sono due giovani cariatesi (G.C. e D.R., di 23 e 22 anni) entrambi incensurati. I fatti: Una pattuglia della benemerita del nucleo operativo e radiomobile, in servizio sulla Via Nazionale, intima l’alt ad un motociclo, privo di targa, con a bordo i ragazzi. I due si bloccano, ma sanno di non essere in regola. Ed allora cercano di eludere i controlli allontanandosi. Ma i carabinieri sono più lesti e li ostacolano; ne nasce una breve colluttazione nel corso della quale conducente e passeggero perdono il controllo del mezzo che rovina sull’asfalto, coinvolgendo un militare che rimane ferito ed è costretto a ricorrer alle cure dei sanitari del locale pronto soccorso. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati rimessi in libertà su disposizione del magistrato Paolo Remer, pm di turno presso il tribunale di Rossano.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta