29° edizione di “Cariati città della tarantella” che prenderà il via giovedi 19 luglio.

Illustrata in una conferenza stampa di presentazione la 29° edizione di “Cariati città della tarantella”, tenutasi nella sala consiliare del Comune, alla presenza del sindaco Filippo Sero, del presidente del consiglio Cataldo Rizzo, della delegata allo spettacolo avv. Assunta Trento e diversi esponenti delle varie associazioni culturali. L’avv. Assunta Trento ha illustrato ai presenti il ricco e qualificato calendario della 29° edizione che prenderà il via giovedì 19 luglio. Una programmazione ricca di eventi e divisa in tre sezioni: mostre, sagre ed eventi. Tra le più significative novità di quest’anno: la Notte Blu che si espleterà domenica 12 agosto; il concorso nazionale “Una ragazza per il cinema”; il concorso “Miss Bandiera Blu Calabria”; e si rinnoverà l’appuntamento con “Festival dei giovani talenti”. “La programmazione socio culturale estiva è alquanto significativa, ha precisato Assunta Trento, soprattutto per una comunità come Cariati che ha riconfermato la Bandiera Blu. Abbiamo costruito un calendario a costo zero, ha proseguito, grazie all’aiuto dei partner e degli sponsor. Un ringraziamento particolare, ha concluso la delegata Assunta Trento, va alle associazioni che hanno contribuito in maniera concreta, con idee ed iniziative che hanno reso ricco il cartellone”. Il sindaco nel suo intervento ha ringraziato le associazioni e gli sponsor puntualizzando che anche quest’anno hanno avuto una partecipazione più determinante rispetto agli altri. “Alla mancanza di risorse e ai tagli subiti, afferma Filippo Sero, siamo riusciti a sopperire da una parte con l’intervento delle associazioni, dall’altra con gli sponsor. In mezzo a tanti problemi, ha proseguito il sindaco, sono orgoglioso di avere la fortuna di lavorare per una comunità che sa rimboccarsi le maniche, e, sa farsi protagonista direttamente di un momento difficile come quello che stiamo attraversando. Ci siamo dovuti arrendere dinnanzi alle difficoltà finanziarie; alcuni eventi storici purtroppo non ci saranno. Per quanto riguarda il Premio Herakles, ha concluso Filippo Sero, tuttavia non disperiamo. Penso che si possono verificare le condizioni utili per potere, anche quest’anno, svolgere questa importante manifestazione che ci ha consentito di porci all’attenzione di un palcoscenico non solo territoriale ma anche regionale e nazionale”. Il primo cittadino nel concludere ha ringraziato la cittadina delegata allo spettacolo Assunta Trento per l’aiuto e il lavoro svolto egregiamente, con spirito di sacrificio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta