11° euromed rossano, numeri da record

ROSSANO (Cs), Sabato 17 Novembre 2012 – 11° Euromed Meeting, ci siamo. Meno quattro giorni all’avvio dell’originale scuola invernale ospitata nel centro storico. Nello staff di Otto Torri c’è soddisfazione: al primo esperimento dell’Ecole d’Hiver, il risultato non cambia, anzi stupisce ancor di più, visti tempi ridotti e periodo. I numeri scandiscono un successo inatteso: BEN 84 RICHIESTE FINALI, PER 15 NAZIONALITÀ. Per confrontarsi nella Città del Codex e della Liquirizia sul tema attualissimo de “I DIRITTI DELLE DONNE E LA PRIMAVERA ARABA” sono arrivate domande perfino dalla Repubblica di GIBUTI (Africa Orientale) da DUBAI, e dal SUDAN. E’ un segnale. L’Edizione 2012 vede co-protagonisti, insieme ad Otto Torri, anche il CIME – Consiglio Italiano del Movimento Europeo già guidato da Giorgio NAPOLITANO ed oggi da Pier Virgilio DASTOLI che aprirà l’Ecole, la Regione Calabria ed il Comune di Rossano, in partnership con SIMET Spa, Museo Storico della Liquirizia G.AMARELLI e AUTOMARINE Srl di Corigliano. Strategica, anche quest’anno, la collaborazione della rete diplomatica italiana all’estero. – Ribadito lo spirito di condivisione territoriale e di sinergia pubblico-privato che contraddistingue, dal 1998, mission e proposta di Otto Torri. Infatti, alle escursioni territoriali, alle visite aziendali, agli incontri istituzionali ed alle lezioni aperte al pubblico che si terranno nelle mattinate di GIOVEDÌ 22, VENERDÌ 23 E SABATO 24 NOVEMBRE, dalle ore 9 alle ore 12, presso la Sala Rossa di S.Bernardino, quest’anno, con gli studenti stranieri, parteciperanno anche le scuole superiori di Rossano, grazie all’intesa con l’Esecutivo guidato da Giuseppe ANTONIOTTI ed alla collaborazione con l’assessorato alla cultura guidato da Stella PIZZUTI. “LA RIVOLUZIONE È UN PRANZO DI GALA”, è il titolo del libro del Prof. Nicola FIORITA, presidente di Slow Food Calabria, partner della Scuola in management dell’identità e dello sviluppo sostenibile, che sarà presentato, con Mita BORGOGNO, giornalista de “Il Quotidiano della Calabria”, GIOVEDÌ 22 NOVEMBRE, alle ORE 19, sempre nella Sala Rossa del Palazzo delle Culture San Bernardino. – Ed il management dell’identità, titolo, metodo e cuore didattico del Meeting, si conferma filo conduttore dell’evento che, SABATO 24, per la sua conclusione ufficiale si sposterà come da tradizione nel crotonese, a CIRÒ, la Città del Vino e di Lilio, per partecipare alla cerimonia di consegna dello “SCIANNACHEDDO D’ARGENTO”, la prima edizione del Premio “VIVERE E COMUNICARE IL TERROIR”, pensato ed organizzato dalle due amministrazioni comunali di Cirò e di SARACENA nel Pollino. Qualificato il programma didattico ed il parterre di docenti previsto, seppur fortemente ridimensionato a causa della esiguità delle risorse disponibili, al netto del prezioso ed indispensabile assist volontario di soci e collaboratori di Otto Torri che, da oltre un decennio, riesce comunque a fare la differenza, garantendo continuità storica ad un evento di qualità ed unico nel suo genere. – A bordo degli autobus granturismo della SIMET (partner dal 1998), sono previste visite guidate all’Abazia del Patire, al Museo Diocesano d’Arte Sacra ed al Museo storico della Liquirizia G.AMARELLI a Rossano, al Castello Ducale di Corigliano, a quello nazionale della Sibaritide a Cassano ed ai musei di Cirò: quella della civiltà contadina e del vino e quello nazionale di Lilio. – I 50 ammessi alla borsa di studio e che riusciranno a perfezionare l’iter per l’ottenimento del visto d’ingresso in Italia potranno alloggiare nella rete di B&B distribuiti nel perimetro del centro storico di Rossano, grazie alla collaborazione con il tour operator COLONIE ACHEE di Michele ABASTANTE.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta