Tre giorni di lettura nelle scuole con il coinvolgimento di scrittori, genitori e nonni

ISTITUTO COMPRENSIVO CARIATI: CONCLUSO CON SUCCESSO “LIBRIAMOCI” Far riscoprire ai giovani il piacere della lettura e la possibilità di sfruttare il proprio tempo in modo costruttivo, in compagnia di un buon libro. È stata questa la motivazione che ha spinto i docenti dell’Istituto Comprensivo di Cariati, diretto dalla professoressa Maria Brunetti, ad aderire a “Libriamoci”, l’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali e dal Miur che si è appena conclusa a livello nazionale e che nella cittadina ha riscosso consensi unanimi e apprezzamenti. Dal 29 al 31 ottobre, nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado del Comprensivo è stato un susseguirsi di manifestazioni che hanno visto gli alunni impegnati nella narrazione di storie, ascoltate anche dalla viva voce di alcuni nonni e genitori presenti. Sono stati otto gli eventi, diversificati nei contenuti e nelle tematiche scelte, ai quali è stata presente la dirigente Brunetti. Nella primaria di “Vittorio Emanuele”, in un ideale “Volo tra le pagine”, gli alunni hanno letto brani di poeti contemporanei e favole del mondo antico, concludendo la tre giorni con il poeta e scrittore Rocco Taliano Grasso. La scuola “Matteotti”, invece, ha dato all’evento una connotazione multiculturale, basata sul dialogo, appunto, tra le culture presenti nel plesso (italiana, marocchina, moldava e rumena) e operando una selezione accurata di brani sul tema “Il mondo delle storie, le storie del mondo”; in questo contesto gli alunni hanno dialogato con la scrittrice Assunta Scorpiniti (tra l’altro docente nell’istituto e coordinatrice del Dipartimento linguistico e dell’evento nella scuola primaria). La stessa scrittrice è stata ospite di “Avventure di terra e di mare” della primaria “Faggiano”, e di “Leggere per vivere” della “G. di Napoli”. Singolare l’iniziativa della “Marco Venneri” di Tramonti, denominata “Leggendo si cresce”, dove i bambini hanno scoperto il piacere di ascoltare i classici gustando una buona fetta di pane e nutella e poi si sono cimentati in un’estemporanea di pittura. Infine, nella succursale di Terravecchia, per “Insieme, tra libri e storie” gli scolari hanno incontrato il loro sindaco-scrittore Mauro Santoro e l’ultranovantenne nonno Vincenzo Mauro. Non sono state da meno le iniziative della secondaria di 1° grado “De Amicis”, coordinate dalla professoressa Elena Salvati. Tante le letture ad alta voce di fiabe, favole e novelle della tradizione classica per “Di pagina in pagina…sul filo della fantasia” e, a completamento, diversi incontri con l’autore: Franco Liguori, Natale Vulcano e Domenico Liguori. Nella sede staccata di Cariati Centro, invece, gli studenti più “grandi”, guidati dalla professoressa Mimma Ruffolo, hanno letto per quelli delle classi prime alcuni brani e parodie di contenuto satirico dello scrittore Stefano Benni, che hanno entusiasmato molto i ragazzi. La dirigente Brunetti, constatato il successo dell’evento, ha espresso il suo apprezzamento, incoraggiando i docenti a proseguire, nei mesi che verranno, nell’opera di promozione della lettura nelle scuole. Intanto, in questi giorni, l’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri, ha fatto pervenire alla dirigente scolastica una nota di ringraziamento per aver animato la prima edizione di “Libriamoci”, che ha visto la Calabria quale regione “pilota” per il maggior numero di adesioni. “Grazie all’impegno tuo, dei tuoi collaboratori e degli studenti – ha scritto tra l’altro l’onorevole Caligiuri – la nostra regione, abituata a ben altri primati, è stata in assoluto quella con maggior numero di iniziative in tutto il Paese”. Maria Scorpiniti F.S. Comunicazione d’Istituto

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta