SOGEFIL,SI PASSA ALLE VIE LEGALI –

SOGEFIL,SI PASSA ALLE VIE LEGALI – TUTELARE INTERESSI DELL’ENTE – SERO:NO ALLE CALUNNIE. SÌ AL CONFRONTO CARIATI (Cs), Sabato 17 Dicembre 2011 – Vicenda SOGEFIL, il Comune passa all’azione legale. Stato della riscossione, la verifica sollecitata dal Sindaco SERO e dall’Assessore al Bilancio CELESTE non si è potuta definire per l’atteggiamento ostativo della società affidataria. I legali incaricati potranno promuovere ogni azione, incluso il risarcimento dei danni eventualmente subiti dall’ente. L’Esecutivo resta impegnato nell’azione di riorganizzazione del servizio di riscossione tributi, di riorganizzazione degli uffici e di ristrutturazione del bilancio. No al travisamento dei fatti ed alle calunnie disseminate da parte dei soliti menzogneri di professione! Sì al confronto serio e sereno fra tutte le forze politiche. E’, in sintesi, quanto fa sapere la Giunta, attraverso una dichiarazione del Primo Cittadino. DICHIARAZIONE DEL SINDACO – Avv. Filippo SERO “All’esito degli incontri tenutisi nei giorni scorsi per la verifica del servizio di riscossione dei tributi, in contraddittorio con la Sogefil, con delibera n. 198/2011, la Giunta Municipale ha affidato incarico legale agli avvocati Carlo e Fulvio PONTE, con studio in Cosenza, per la tutela degli interessi dell’Ente. Difatti, la verifica, anche contabile, sullo stato della riscossione, sollecitata dal Sindaco e dall’Assessore al Bilancio, non si è potuta definire per l’atteggiamento sostanzialmente ostativo da parte della società affidataria del servizio. I legali incaricati dal Comune, esperti del settore, in base al mandato ricevuto potranno promuovere ogni azione, stragiudiziale e/o giudiziale, sia in termini di verifica delle eventuali spettanze del Comune, sia in termini di rescissione del contratto d’affidamento del servizio e di risarcimento dei danni eventualmente subiti dallo stesso. Contestualmente e in coerenza con gli sviluppi delle azioni legali che si intraprenderanno nei prossimi giorni, la stessa amministrazione comunale è impegnata in un’azione di riorganizzazione del servizio di riscossione dei tributi che possa condurre anche ad un incremento della liquidità e possa migliorare i tempi di pagamento da parte dell’Ente. Tale azione s’inserisce, peraltro, nel più ampio percorso di riorganizzazione degli uffici e di “ristrutturazione” del bilancio comunale, rispetto al quale si rinnova l’appello ad un confronto serio e sereno fra tutte le forze politiche, affinché si possa addivenire, con il contributo di tutti, a scelte possibilmente condivise. Per altro verso, dovendo prendere atto dell’opera di travisamento dei fatti già posta in essere dai “soliti noti”, In ossequio al dovere d’informazione dei cittadini e per sgombrare il campo dalle calunnie già ampiamente disseminate da costoro – tutt’altro che interessati alle sorti della nostra comunità e ormai abituali fautori di menzogne – si rivendica l’assoluta tempestività dell’iniziativa intrapresa dall’organo politico rispetto alla segnalazione ricevuta dall’organo di revisione e a fronte della mancanza di ogni controllo di gestione, che di certo non spetta agli organi politici. A costoro, come sempre, rispondiamo con i fatti e con la cristallina tranquillità della nostra coscienza”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta