SERO: FAVORIAMO LA MOBILITÀ STUDENTESCA

IL SINDACO SPIEGA I TRE PILASTRI DELLE POLITICHE CULTURALI ALLO STUDIO UN’INTESA CON LA NUMEROSA COMUNITÀ DI RUMENI A CARIATI CARIATI (CS), Martedì 23 Febbraio 2010 – Favorire la mobilità studentesca sia dall’Europa verso il nostro territorio, che viceversa. Il Premio SPINELLI, giunto alla 2° edizione, insieme all’EUROMED MEETING, rappresentano i punti qualificanti del programma amministrativo. È quanto dichiara Filippo SERO – Sindaco della Città di CARIATI in un’intervista visibile all’indirizzo http://www.youtube.com/user/comunedicariati#p/a/u/0/obTV-arEYxg complimentandosi con Francesco LOIACONO, Angela NIGRO, Salvatore LATTARI, Elisabetta LIO, Preziosa MORELLI e Ernesto PUGLIESE, i sei vincitori dell’edizione 2010 del Concorso dedicato ad Altiero SPINELLI e patrocinato dal Ministro per le Politiche Europee Andrea RONCHI. Favorire la mobilità studentesca – ha detto SERO- è il primo dei pilastri della nostra politica culturale. Il secondo è rappresentato dall’impegno dell’Amministrazione Comunale di recuperare, anche in senso istituzionale, il rapporto con le comunità di emigranti calabresi, in generale, e cariatesi, in particolare. Dall’Argentina a Fellbach e Wainblingen, in Germania, fino ad arrivare all’obiettivo a cui si guarda in questi giorni: avviare un confronto istituzionale con la comunità di Brashov, città di provenienza degli oltre 400 immigrati Rumeni che risiedono oggi a Cariati. Nell’ambito della promozione socio-culturale e del turismo di prossimità il Sindaco SERO ha parlato anche della firma del protocollo d’intesa con il Comune di Saracena, prevista per Giovedì 25 Febbraio e pensata per favorire i flussi turistici tra le due cittadine. L’evento, che si terrà alle Ore 19 presso la sala consiliare di Piazza Friozzi, sarà anticipata da un incontro con gli operatori turistici e commerciali e con le associazioni culturali. Il Primo Cittadino SERO ha inoltre annunciato gli eventi che si terranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi a CARIATI: a MAGGIO un convegno sul patrimonio archeologico del territorio comunale e, a GIUGNO, la terza edizione del Premio Herakles.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta