Sconfitta casalinga per la Cariatese. L’11 di Mister Caruso cede di due gol al Botricello.

Cariatese 0 Botricello 2 Marcatori : 61’ Giglio su rigore e al 65’ Giglio Cariatese : Boccia Giuseppe 5, Boccia Francesco 5, Risoleo 7, Russo Luciano 7, Astro 6,5, Crescente 6,5, Russo Angelo 5 (58’ Cristaldi 6), Brunetti I 6 (71’ Gentile Pasquale 6), Cosentino 6, Sero Raffaele 7, Sero Fausto 6. All: Caruso Franco Botricello : Boccetti 7,5, Gigliotti 6,(85’ Mosca s.v.), Micelotta 5 (46’Tolomei 5), Mercurio 6, Scumaci 6, Saafari 6,5, Fodero 5, Corapi 5, Giglio 7 (76’Puccio s.v.), Sangevalsio 6, Maida 6. All: Ortolini Francesco. Arbitro : Esposito Pino di Crotone 6 Un primo tempo della Cariatese splendido e da applausi per la straordinaria prova di carattere e di gioco fornita contro il blasonato Botricello di mister Ortolini. La formazione di mister Antonio Caruso ha affrontato il Botricello a viso aperto, rendendosi più pericolosa dei più quotati ospiti per l’intero arco dei primi quarantacinque minuti di gioco. La compagine di casa, sospinta dall’abile regia di Raffaele Sero, ha messo, in più occasioni, in seria difficoltà la retroguardia ospite: al 10’ con l’incontenibile Raffaele Sero che ha costretto l’estremo difensore ospite Procetti, il migliore degli ospiti, ad un difficile intervento in tuffo; al 38’ quando una splendida girata volante di Gennaro Cosentino ha mandato il pallone a lambire il palo destro e al 42’ con un bolide di Sero Fausto neutralizzato dall’ottimo portiere ospite. La svolta della gara al 61’, determinata da un’errata valutazione del direttore di gara che ha concesso, a parere di molti spettatori, la massima punizione per un presunto fallo del difensore Boccia Francesco sul tornante Fodero, pur essendo alquanto lontano dall’azione di gioco. Il rigore, nonostante le proteste dei locali e del numeroso pubblico presente,veniva trasformato in rete dal centravanti Giglio, che raddoppiava quattro minuti dopo, infilzando l’estremo difensore locale dopo aver dribblato il suo diretto avversario. Il Botricello,approfittando dello sbandamento dei locali ha continuato a macinare gioco e all’82’ Tolomei si faceva parare un secondo rigore concesso dal direttore di gara dall’estremo difensore Giuseppe Boccia. Dunque il Botricello passa a Cariati meritatamente anche se la vittoria è stata decisa da un rigore dubbio, concesso con molta superficialità dal direttore di gara. Nonostante l’episodio del contestato rigore, la direzione dell’arbitro è stata al di sopra della sufficienza. Alla gara ha presenziato l’intero organico degli esordienti della Città di Cariati, accompagnato dal direttore sportivo della Cariatese Gino Sero.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta