PRODOTTI TIPICI NELLE SCUOLE

PRODOTTI TIPICI NELLE SCUOLE FIGOLI LANCIA CAMPAGNA PER CONSUMO LOCALE A DICEMBRE VISITE AZIENDALI APERTE AL PUBBLICO Rossano, Mercoledì 20 Ottobre 2010 – Passa per la riappropriazione della nostra identità migliore ogni spiraglio di costruire, oggi, un percorso di consapevolezza e di sviluppo autonomo e lungimirante delle nostre produzioni tipiche locali. In questa sfida, forse non ancora percepita con la stessa diffusione e con lo stesso entusiasmo che si registra su altre questioni aperte (vedi sanità e trasporti), ha un ruolo strategico la scuola e le giovanissime generazioni. E’ quanto dichiara Tommaso FIGOLI, Responsabile dell’omonimo brand di qualità (l’extravergine Figoli è sbarcato di recente sulla prestigiosa guida del Gambero Rosso), nonché Presidente di ASSOPROLI Cosenza, annunciando l’avvio, nelle prossime settimane, di una campagna di comunicazione sociale finalizzata, da una parte, a promuovere il consumo locale delle eccellenze enogastronomiche territoriali e calabresi; dall’altra, a sollecitare un approccio più consapevole e sostenibile e quindi selettivo rispetto alla mole di prodotti alimentari, di dubbia qualità, spesso sulle nostre tavole. La qualità ripaga sempre. E’, questo, il punto di partenza, concettuale e di metodo, dal quale il giovane imprenditore fa discendere sia la fotografia poco entusiasmante di un territorio e di una regione poco incline al consumo sostenibile, privato e commerciale, delle proprie produzioni tipiche e stagionali sia, al tempo stesso, l’esigenza di indicare e stimolare un percorso diverso. “Come produttori, impegnati senza scorciatoie nella ricerca della qualità e quindi nella preferenza di metodi trasparenti da tutti i punti di vista – dichiara Tommaso FIGOLI – non possiamo non porci, ogni giorno, il problema, triplice, sia della diffusione in tanti scaffali di prodotti spesso privi dei minimi requisiti di credibilità, qualità sicurezza e trasparenza; sia della mancanza di adeguati indirizzi di educazione alimentare e di selezione dei prodotti migliori da suggerire e spiegare nelle scuole per l’infanzia e primarie; sia della scarsa inclinazione di tanti operatori turistici e della ristorazione a puntare su prodotti di qualità da presentare e valorizzare presso le proprie clientele. E’ su queste tre criticità – continua FIGOLI – che si deve puntare, ciascuno per le proprie competenze, per trasformarle, come già avviene in altre regioni italiane ed europee, in leve di sviluppo locale cedibile e duraturo, perché coerente con la tanto declamata a parole ma poi ignorata nei fatti, vocazione naturale e turistica dei nostri territori”. In questa cornice e con queste premesse l’Azienda FIGOLI presenterà ufficialmente nei prossimi giorni una campagna di comunicazione sociale e di promozione, soprattutto nelle scuole, di un vademecum per distinguere prodotti di qualità da falsi spot barattati con prezzi ingannevoli o etichette equivoche. Allo stesso tempo partirà, nel mese di dicembre, un programma di visite guidate in azienda, per far vedere e toccare con mano, soprattutto agli studenti, tutti i procedimenti produttivi, dalla raccolta delle olive all’imbottigliamento. Un vero e proprio percorso culturale e di riavvicinamento alla propria identità, alla propria storia, alla propria terra, unica e reale fonte di progresso e di lancio economico ed occupazionale della Sibaritide e della Calabria.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta