NATALE E IDENTITÀ NEL CENTRO STORICO

NATALE E IDENTITÀ NEL CENTRO STORICO – IN PIAZZA PLEBISCITO ALBERO DI 10 METRI – SINDACO GRATO A CARIATI PAESE ALBERGO CARIATI (Cs) – Venerdì 9 Dicembre 2011 – Cariati continua a proporsi ed a promuoversi attraverso la cittadella medievale affacciata sullo ionio. Valorizzazione dell’identità, iniziative ed investimenti nel centro storico restano le leve strategiche per competere nel mercato del turismo culturale. È in questa cornice, ideale e di metodo, sempre più condivisa tra istituzioni pubbliche e imprenditori, associazioni e commercianti che il centro storico della Città della Tarantella si colora e si prepara alle imminenti vacanze di Natale e Capodanno. È stato installato nella giornata dell’Immacolata, ieri 8 dicembre, il grande albero di circa 10 metri in Piazza Plebiscito, di fronte alla Cattedrale di S.Michele Arcangelo. In fase di preparazione anche il presepe ospitato, a pochi passi, dall’Arcivescovado e costruito, pezzo dopo pezzo, con i personaggi della Natività donati dalle famiglie. Per gli addobbi dell’albero, i protagonisti principali sono stati i bambini. Ognuno ha portato palline e decori fatti a mano per adornare il grande albero nel paese albergo, scrigno di memoria, identità e futuro sostenibile. Numerosa la partecipazione spontanea: il borgo era pieno di visitatori, residenti e ospiti, per curiosare, passeggiare ed animare. Presente anche il Sindaco Filippo SERO che ha simbolicamente appeso la prima pallina, seguito dai bambini e dai soci della costituenda associazione Cariati Paese Albergo, promotrice di questa nuova e feconda iniziativa di valorizzazione di ciò che Cariati ha di più inimitabile e davvero competitivo: la sua cittadella tra otto torri. Partono questa sera, VENERDÌ 9, i MERCATINI DI NATALE, rigorosamente anch’essi nel centro storico, dalle ORE 16 alle ORE 23. Proseguiranno anche domani, SABATO 10 e DOMENICA 11 DICEMBRE. Gli stand promossi da CARIATI PAESE ALBERGO (CPA) saranno distribuiti lungo il Corso XX Settembre, la principale arteria del centro storico che, da Porta Pia consente di addentrarsi all’interno del perimetro della cittadella medievale. Per la durata dell’iniziativa, lungo vicoli e viuzze del borgo saranno trasmesse, in filodiffusione, le musiche e le note della tradizione natalizia popolare. Ci saranno, anche i dolci ed i piatti della memoria, tipici delle feste, sapientemente preparati dalle mani delle massaie cariatesi.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta