Fabio Pugliese abbraccia idealmente ogni donna che ha sofferto a causa della SS106

In questo giorno di festa che istituzionalizza la rivendicazione necessaria e continua dei diritti delle donne l’Associazione ed il Gruppo “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” intendono legare idealmente delle mimose ad ogni tratto di guardrail che ricorda una donna vittima della famigerata e tristemente nota “strada della morte”. Nel ricordo ancora fresco e vivo dei tanti sorrisi delle donne vittime della S.S.106 auspichiamo con forza che la cultura, la politica, l’informazione di questo Paese e della nostra regione possano ritornare a trovare il tempo ed il coraggio necessario per affrontare e risolvere i problemi legati alla S.S.106 perché siamo convinti che una strada è un diritto per ogni donna. L’Associazione, infine, in questo giorno abbraccia idealmente ogni donna che ha riportato ferite permanenti a causa di un sinistro sulla S.S.106 ed, insieme, tutte quelle donne che hanno perso un figlio sull’asfalto della “strada della morte”.

 

8 Marzo 2016

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta