ESTATE, CONFERMATI METODO, QUALITÀ, APERTURA

CARIATI (Cs), Giovedì 30 Agosto 2012 – Con il clou della stagione e della programmazione estive ormai alle spalle, il bilancio per Cariati è complessivamente positivo. Sia per la ribadita qualità ed interterritorialità dei contenuti proposti, sia per lo standard confermato dei servizi a residenti ed ospiti. Destinazione turistica sostenibile, per la quarta volta Bandiera Blu, Cariati resta apprezzata e nota, molto più che in passato, nel territorio, in Calabria ed oltre. In vista dell’autunno, che da qualche parte si vorrebbe a tutti i costi particolarmente “caldo”, serve invece concentrare, maggioranza e minoranza, tutta l’attenzione possibile sulla necessità di continuare a risanare i conti pubblici. Serve un’azione strategica e strutturale che, al di là di ogni facile ma inutile strumentalizzazione, riveda la stessa concezione della spesa comunale, così come cristallizzatasi negli ultimi decenni. Dalla 29esima edizione di Cariati Città della Tarantella, programmazione socioculturale estiva archiviata con successo anche per l’edizione 2012 alla gestione dei servizi, che, nonostante le difficoltà economiche che in generale stanno interessando gli enti, sono stati garantiti a cittadini e turisti senza particolari disagi, ottimizzando le risorse disponibili. – Sono due dei diversi argomenti affrontati dal Sindaco Filippo SERO in un’intervista disponibile, integralmente, su YOUTUBE. ESTATE A COSTO ZERO. – È così che è stata realizzata la programmazione socio-culturale estiva 2012, la ventinovesima edizione di “Cariati – Città della Tarantella”. La buona riuscita del carnet è stata possibile – spiega il Primo Cittadino – solo grazie all’impegno delle associazioni, degli sponsor e dei tanti cittadini volontari. Abbiamo dovuto sacrificare eventi importanti come il Premio Herakles, che tuttavia riprenderemo appena possibile. Ciò nonostante, il livello delle iniziative, il metodo, la scelta dei contenuti, il format e soprattutto l’aggancio alla valorizzazione e comunicazione turistica dell’identità sono stati preservati. Ci siamo attestati – aggiunge – complessivamente su un buon livello. Anche fuori dai confini comunali – conclude SERO – Cariati si conferma insomma cittadina che sa fare e promuovere cultura e che dimostra, anno dopo anno di aver fatto tesoro di un’esperienza ormai consolidata. SERO analizza anche questo primo difficile semestre di un anno orribile per la crisi mondiale e nazionale. Con realismo e ottimismo: senza nascondere le gravissime difficoltà attraversate anche dal Comune di Cariati ma avendo in mente le scelte da assumere con determinazione nei prossimi mesi. La priorità resta il risanamento dei conti. Con scelte anche drammatiche – chiosa. SERVIZI GARANTITI. – Il Sindaco Filippo SERO giudica comunque come buono il livello dei servizi garantiti alla comunità e ai diversi turisti che hanno scelto di passare anche quest’estate a Cariati, Bandiera Blu per il quarto anno consecutivo, le proprie vacanze estive. Diversi – riferisce SERO – gli apprezzamenti che anche quest’anno il Comune ha ricevuto dai villeggianti. “Abbiamo avuto disagi – non nasconde il Primo Cittadino – che abbiamo saputo contenere e governare, grazie all’impegno congiunto di amministratori e funzionari. Abbiamo ottimizzato le risorse disponibili. E nel complesso, anche nell’opinione pubblica, registriamo giudizi positivi.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta