DIFFERENZIATA, SCALA COELI TRA I 63 COMUNI RICICLONI CALABRESI

Il rapporto di Legambiente, basato su dati Ispra riferiti all’anno 2017, premia la comunità scalese che, con il 67,7%, è al 36esimo posto nella classifica della provincia di Cosenza

 

Scala Coeli è ufficialmente “Comune riciclone”. Il titolo è stato assegnato da Legambiente, che ha presentato il quarto Report regionale di “Comuni Ricicloni” nell’ambito della seconda edizione dell’EcoForum tenutasi martedì 29 gennaio nell’Enoteca della Provincia di Cosenza.

Nella classifica annuale dei comuni virtuosi, che hanno ottenuto buone performances nella gestione dei rifiuti raggiungendo la percentuale minima del 65% di raccolta differenziata, è presente anche Scala Coeli che, con il 67,7% (incremento del 43,8% rispetto al 2016) si piazza al 36esimo posto tra i comuni della provincia di Cosenza. Il Report di Legambiente, basato su dati ISPRA riferiti alle percentuali di raccolta differenziata raggiunte nell’anno 2017, premia in totale 63 comuni ricicloni calabresi.

Un risultato lusinghiero per la comunità scalese che sin dall’avvio del nuovo servizio, partito a marzo 2017, ha fatto registrare un trend positivo e in crescita, rispondendo in maniera esemplare alle nuove metodiche di gestione dei rifiuti ed entrando in piena sinergia con le linee guida dettate dall’Ente Comune.

“Scala Coeli continua a fare la differenza – afferma orgoglioso il sindaco Giovanni Matalone citando lo slogan coniato ad hoc – La collaborazione dei cittadini è stata e continua ad essere encomiabile e preziosa. Basti pensare che siamo passati da una percentuale del 24,60% del 2015, al 67,7% del 2017 e al 79,79% del 2018. Non posso che elogiare e ringraziare la mia comunità, che ha consentito all’Amministrazione comunale e al gestore del Servizio di Igiene Urbana di rendere virtuoso il percorso intrapreso con il nuovo progetto “Più differenziata. Uniti nel separare”, avviato a cura dell’azienda Ecoross a marzo 2017 e dedicato alla raccolta differenziata con il metodo del porta a porta spinto per tutte le tipologie di rifiuto. Quando due anni fa presentammo il nuovo progetto alla cittadinanza, l’auspicio di noi tutti era quello di conquistare il titolo di “Comune riciclone” incrementando, unitamente alle percentuali di differenziata, il decoro e la pulizia della nostra cittadina. Obiettivo che abbiamo dimostrato di saper raggiungere e che ci deve spronare a fare sempre più e sempre meglio”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta