DIFFERENZIATA, INGANNATI I ROSSANESI

DIFFERENZIATA, INGANNATI I ROSSANESI ROSSANO NON HA MAI CONFERITO A SIDERNO ORGANICO MISCHIATO NEL TAL QUALE, A BUCITA! ROSSANO, Luned 10 Gennaio 2011 Emergenza rifiuti, raccolta differenziata e difesa dellambiente, FILARETO, assessori e maggioranza di centro sinistra hanno vergognosamente ingannato i rossanesi ed in modo particolare i residenti di Contrada AMICA. LAmministrazione Comunale ha letteralmente preso in giro il territorio, la Regione Calabria e quanti, singoli e associazioni, continuano ad avere davvero a cuore la tutela dellambiente. Dal giorno successivo al sequestro preventivo dellimpianto per la raccolta differenziata di BUCITA (15 dicembre) ad oggi, non risulta, da parte del comune di Rossano, alcun conferimento della frazione organica della raccolta differenziata nellimpianto di Siderno, cos come prescritto dallordinanza del 22 dicembre dellUfficio del Commissario. Da qui la domanda inquietante, anzi il sospetto pi che fondato che lAmministrazione cittadina abbia richiesto ed autorizzato, allinsaputa dei rossanesi, la sistematica e criminale confusione dei rifiuti derivanti dalla raccolta quotidiana della differenziata nei rifiuti solidi urbani non differenziati, trasportati nellimpianto di BUCITA. Ecco la vera beffa per i residenti di AMICA e per tutte la famiglie che differenziano lumido! Per essere ancora pi chiari: il Comune di Rossano, dal 15 dicembre ad oggi, nonostante abbia fatto fare la regolare raccolta differenziata ai propri cittadini, ha fatto per mischiare quegli stessi rifiuti nel tal quale destinato allimpianto per il trattamento Rsu, a BUCITA. Quindi, se dati e documenti pubblici non dovessero smentire quanto gravemente emerso, ci troveremmo di fronte ad un vergognoso e pesantissimo inganno ai danni della buona fede, della dignit e della correttezza dei rossanesi, presi definitivamente in giro da FILARETO & Compagni, campioni della bugia. Siamo allo scandalo peggiore del quale questo Sindaco della doppia morale, potesse rendersi protagonista, umiliando limmagine e lonorabilit della Citt di Rossano. Quanta ipocrisia! Da una parte, infatti, si tentato in tutti i modi di alimentare nei residenti di AMICA un clima di allarmismo e di polemica strumentale contro lattuale Giunta Regionale che ha ereditato lemergenza rifiuti ingigantita dalla latitanza della gestione di LOIERO; dallaltra, mentre nelle piazze ci si fingeva paladini dellambiente, aizzando contro il Presidente SCOPELLITI e lUfficio del Commissario, FILARETO ingannava tre volte i rossanesi: 1) costringendo a riversare la raccolta differenziata nel tal quale, vanificando quindi gli sforzi dei cittadini; 2) inquinando ulteriormente il sito e 3) determinando, per questo evidente raggiro, se confermato, una gravissima ipotesi di truffa anche rispetto agli eventuali finanziamenti regionali ottenuti dal comune di Rossano per la differenziata. Tutto ci assurdo, intollerabile ed ingiustificabile. Chiediamo che venga informata immediatamente la Citt su quanto accaduto, a cominciare dalla trasparente pubblicazione dei dati relativi ai conferimenti di Rsu a BUCITA. Sono aumentati o sono diminuiti? FILARETO e la sua ex maggioranza spieghino con urgenza ai rossanesi se i camion della differenziata rossanese in tutti questi giorni sono mai andati a conferire presso limpianto di Siderno. Si dica, infine, che fine ha fatto la differenziata di questultimo mese. Dove stata nascosta? Dove stata mischiata? Si abbia il coraggio di raccontare la verit ai residenti di AMICA! Chiss cosa hanno da commentare, adesso, comitato, associazioni ed ambientalisti a corrente alterna, rispetto alle bugie di amici e compagni! Rossano non ha mai subito un colpo cos grave alla sua immagine ed alla sua dignit. La Giunta FILARETO ne responsabile: deve perci chiedere scusa ed andarsene al pi presto. CHIEDIAMO, PUBBLICAMENTE, CHE INTERVENGA LA MAGISTRATURA PER FARE PIENA LUCE SU QUANTO DENUNCIATO.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta