Comunicato stampa congiunto dei gruppi di minoranza

Comunicato stampa congiunto dei gruppi di minoranza CARIATI : UNA MEREA DI DEBITI ……E LA MAGGIORANZA “LOTTIZZA” Al Consiglio Comunale tenutesi ieri non abbiamo potuto far altro che prendere atto, ancora una volta, dello scarso interesse della maggioranza che governa Cariati ha nei confronti del futuro del nostro paese oramai alla deriva economica ma soprattutto privo di qualsiasi prospettiva futura. Nella seduta tenutasi ieri 4 agosto è stato portato all’approvazione del Consiglio, dopo ben tre mesi della sua scadenza naturale, il bilancio consuntivo del Comune di Cariati, evidente frutto della finanza creativa della maggioranza, opportunamente redatto solo al fine di rispettare il patto di stabilità interno. quali consiglieri di minoranza abbiamo duramente criticato il “rendiconto” in quanto non chiaro, falsato, “taroccato” e ,sulla base anche di tali considerazioni, abbiamo chiesto l’invio del bilancio consuntivo alla Procura Generale della Corte dei Conti. Abbiamo evidenziato grossolane irregolarità ,ossia: la mancanza all’interno del bilancio consuntivo di qualsiasi riferimento al debito,fuori bilancio volutamente non riconosciuto, relativo agli anni 2008-2009 a carico del Comune di Cariati ed a favore della Regione Calabria per tasse smaltimento rifiuti. Le cartelle esattoriali relative a tali debiti erano ben note all’amministrazione comunale essendo state notificate nell’anno 2010 , le stesse hanno prodotto un pignoramento ai danni delle casse del nostro comune , tale dato ha comportato una sottostima delle spese iscritte in bilancio , Già solo la mancanza di questa voce tra i debiti, per non parlare delle entrate ICI e delle entrate dei trasferimenti statali del fondo ordinario, avrebbe comportato il mancato rispetto del patto di stabilità, violazione degli equilibri di bilancio oltre che un avanzo di amministrazione non veritiero; Il nostro compito sarà, anche, quello di controllare l’operato della maggioranza e riferire ciò che accade nella “stanza dei bottoni” a tutti i cittadini . Abbiamo il dovere, e l’obbligo morale, di evidenziare che ci sentiamo amareggiati sia come Consiglieri comunali ma soprattutto come cittadini di questo paese tenuto conto che all’attuale maggioranza non importa un bel nulla del futuro del nostro paese!siamo stati costretti ,in segno di protesta, ad abbandonare la seduta perché mortificati nella nostra veste di rappresentanti di oltre il 64% degli elettori ; la maggioranza consiliare ,infatti, senza che ricorressero i motivi di urgenza,previsti dal nostro regolamento, ha posto all’ordine del giorno ulteriori 8 punti comunicandoceli appena 24 ore prima del consiglio; siamo stati privati ,ad arte, di ogni possibilità di studio,analisi e ponderazione dei delicati problemi posti all’esame del civico consesso; prima di abbandonare la seduta abbiamo chiesto,con senso di responsabilità ed in maniera civile, il rinvio dei predetti punti aggiuntivi,al mese di settembre, di modo che si potesse arrivare anche una approvazione alla unanimità; tale legittima richiesta ci è stata NEGATA!! in merito alle concessioni delle aree portuali abbiamo chiesto che venisse predisposto, prima di concederle ai richiedenti , uno specifico piano al fine di regolamentare in modo uniforme (tenendo conto di tutte le esigenze e di tutte le necessità di cui abbisognano gli utenti dell’area portuale sia diportisti che non), che venissero predisposte le opere di urbanizzazione delle aree da concedersi, che venissero individuati in modo armonico i criteri di costruzione degli opifici da realizzare, che venisse verificata l’esistenza di tutte le necessarie autorizzazioni e nulla osta anche relativi ad eventuali vincoli da parte dei competenti organi ed enti sovra comunali. L’atteggiamento da parte della maggioranza,a tali osservazioni, è stata di totale chiusura!! Abbiamo criticato anche il metodo,clientelare, posto in essere per le future gestioni della villetta di Padre Pio e la piazza Lavoratori del Mare; da concedere ai soliti noti; Ulteriore schiaffo alle regole ed alla legalità è stata l’approvazione(con i soli voti della maggioranza) del progetto-finanza per la nuova area cimiteriale; avvenuto in deroga al nostro strumento urbanistico ed a tutte le normative in materia di edilizia cimiteriale; inutile dirvi quale impresa locale beneficerà di tale ulteriore “regalo” politico: continueremo a fare una opposizione costruttiva e propositiva sia dentro che fuori dal Consiglio Comunale al fine di rendere partecipe la cittadinanza di come viene gestita la cosa pubblica ; Mario Sero (Cariati nel cuore) Filomena Greco(Fai Vincere Cariati) Francesco Cosentino (UDC-cariati nel Cuore) Tommaso Critelli(Fai Vincere Cariati)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta