CARIATI RIPARTE … A MARCIAINDIETRO!!!

Si è tenuto oggi il consiglio comunale di Cariati al quale, come gruppo consiliare di Cariati Unita, non abbiamo inteso partecipare perché ancora una volta convocato, in tutta fretta, senza tenere conto delle legittime richieste dei Nostri Consiglieri impossibilitati oggi a partecipare.

La fretta di un presidente del consiglio facente funzioni che, pur appartenente al più piccolo gruppo consiliare, è riuscito a farsi votare dall’intera maggioranza Alternativa ed a farsi eleggere, nel quasi quarto anno della DISamministrazione iGreco, Presidente del Consiglio comunale di Cariati.
Un passo avanti per l’avvocato Cicciù dopo i due indietro, le dimissioni da vicesindaco e assessore, con l’improvviso e quanto mai assurdo rimangiarsi di tutto quanto aveva sostenuto nell’ultimo anno.

Ma si sa che di questi tempi “una comoda poltrona” fa sempre comodo e i pensieri e le idee possono anche cambiare d’improvviso in cambio di un incarico prestigioso di presidente del consiglio comunale di Cariati.
Peccato per l’avvocato Cicciù che siamo a Cariati e che, purtroppo, il consiglio comunale non è degno di essere chiamato tale e di essere la massima assise democratica di una comunità! Un’assise civica che è stata completamente svilita e resa inutile da un'amministrazione incapace e
incoerente che pensa solo a come mantenersi a galla strafregandosene dei problemi di Cariati e dei Cariatesi!

Quindi, Auguri Presidente, se il Consiglio Comunale cariatese avesse veramente voce, se gli interventi e le comunicazioni del sindaco fossero pregne di sostanza e di significato, se veramente si desse l’opportunità a tutti di dare un contributo non ridotto alla sola alzata di mano, se la qualità degli interventi fosse consona agli argomenti proposti e trattati, se ci fosse ancora un democratico consiglio comunale! Ma, purtroppo, a Cariati niente di tutto ciò! Solo uno sparuto gruppo di persone che mantiene una DISamministrazione che continua a produrre il nulla più assoluto e che, al di là delle fumose manifestazioni della sindaca, continua ad aggravare i tantissimi problemi della nostra comunità.

Una DISamministrazione che, in sfregio ad ogni regola di buona amministrazione, continua a truccare i bilanci comunali e che, senza produrre nulla di concreto per la collettività, è ormai, solo dopo tre anni, sull’orlo di un nuovo dissesto finanziario.

Buon lavoro Presidente Cicciù, se l’andazzo dovesse continuare per come è stato in questi due anni e mezzo di consiliatura, noi di Cariati Unita non parteciperemo ad altri consigli comunali farsa. Continueremo, però, a fare opposizione e ad denunciare, senza alcuna esitazione, tutta l’incapacità amministrativa e politica di questa inutile DISamministrazione comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta