CALCIO: L’ASD Cariati, con il suo organico al completo, parte tranquilla verso rende.

Domenica scorsa, 16 novembre, si è vista un Cariati capace di macinare gioco, gol e tre punti pesanti, che gli hanno puntellato la seconda posizione in classifica generale. E’ quanto accaduto nell’ultima partita con il Belvedere: la squadra di Vincenzo Filareti ha riscritto un match che per l’intero primo tempo sembrava stregato per le tante occasioni fallite per la troppa precipitazione degli avanti e particolarmente per alcuni prodigiosi interventi del portiere del Belvedere, Adornetto il migliore dei 22 in campo unitamente al centrocampista De Giacomo del Cariati. Nella ripresa si è visto, invece, un Cariati esplosivo e scatenato con le reti di Apicella, giunto alla sua quinta segnatura stagionale e del centrocampista De Giacomo, un vero e proprio eurogol, sancito da un grosso consenso da parte del numeroso pubblico presente sugli spalti. Ciò che oggi conta è il cammino segnato da Cataldo Scarpello e compagni in questa prima parte di stagione: una sconfitta interna, due pareggi esterni e sei vittorie. Numeri che fanno del Cariati il principale outsider del girone A di prima categoria dietro la big Olimpici Acri. E’ arrivato il momento di diventare davvero grandi. Una delle strade da percorrere è di qualche vittoria esterna in più. Proprio per questo nell’ultima giornata di preparazione tecnico-atletica, in vista del difficile incontro esterno con il Brutium, Vincenzo Filareti ha tenuto a chiarire: “Nel calcio odierno conta solo quello che si farà domani, sabato 22 novembre. Lasciamoci alle spalle la splendida vittoria con il Belvedere e pensiamo soltanto al prossimo impegno esterno con la formazione del Brutium”. Match non facile: “Penso si tratti di una delle gare più difficili che ci potesse capitare. Di fronte ci sarà un Brutium che fino ad oggi ha perso solo una volta e che vanta un organico giocatori interessanti, Insomma dobbiamo tenere la guardia altissima”. Fiducioso,invece, il presidente Sabatino Tosto che guarda con ottimismo nel prosieguo del campionato. ”Domani, sabato 22 novembre, ci attende un delicato impegno calcistico sul terreno di gioco di Rende con il Brutium, ma abbiamo le potenzialità per affrontarlo nel modo migliore. E poi siamo in perfetta media: proseguendo su questa strada la vittoria finale non dovrebbe sfuggirci”. Una partita, dunque, insidiosa dove occorre fare punti. Ad avviso di molti sportivi il Cariati deve sciorinare una prova di carattere e personalità per migliorare ulteriormente un classifica, già di per sé esaltante. Per l’incontro con la compagine cosentina del Brutium il tecnico cariatese Filareti potrà contare sul ritorno dell’incontrista Giulio Paolo Pugliese e sul goleador Antonio Campana, che hanno scontato la loro giornata di squalifica. Filareti avrà a sua disposizione l’intero organico, pertanto potrà mandare in campo domani pomeriggio la sua migliore formazione.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta