CALCIO: I RAGAZZI DI MISTER FILARETI, DOMANI A ROSETO, VOGLIOSI DI FARE 3 PUNTI.

Juvenilia – Cariati sarà un incontro del campionato di promozione in cui i numerosi fans del Cariati sperano di conseguire il terzo successo pieno di questo inizio di campionato. C’è in tutto l’organico la determinazione di tornare con un sorriso dalla terza trasferta stagionale, seppure difficile e da affrontare nel modo migliore. Massimo Ferrentino, l’eclettico regista che domenica scorsa ha festeggiato con un eurogol la sua maiuscola prestazione, permettendo,vcosì, alla compagine del presidente Sabatino Tosto di conseguire il suo secondo successo stagionale. Ferrentino, che sta attraversando uno stupendo periodo di forma, spiega l’atmosfera che si respira attualmente nell’ambiente sportivo della cittadina, in vista dell’ostica trasferta di Roseto contro la Iuvenilia. ”Sappiamo tutti che per il Cariati domani, domenica 11 ottobre, sarà una partita delicata, sebbene ci si trovi solamente all’inizio del campionato di promozione. che ci vede matricola, puntualizza l’emergente regista della compagine biancazzurra. La compagine del basso Jonio cosentino è reduce dal prezioso pareggio esterno conseguito con il Botricello; forte del punto prezioso conseguito gli uomini del tecnico Maluchi scenderanno in campo decisi a conseguire un risultato di prestigio ai danni del Cariati. Pertanto si annuncia uno scontro caldo e passionale da ambo le parti! Il collettivo della Iuvenilia sarà certamente un avversario tosto, prosegue Ferrentino, lo sappiamo, ma al tempo stesso abbiamo la possibilità di giocare anche noi la nostra partita nel modo migliore. Se vogliamo sempre più migliorare la nostra classifica, certamente alla portata del nostro collettivo, sono questi gli avversari con i quali ci dobbiamo misurare anche per comprendere la consistenza delle nostre ambizioni. Sotto certi aspetti, prosegue Massimo Ferrentino, è anche meglio giocare adesso, perché quando la stagione sarà nel pieno, alcune delle partite che sono considerate degli scontri diretti saranno già in archivio, e chissà che se domenica 11 ottobre le cose dovessero andare bene non possa venir fuori la squadra giusta per piazzare una serie positiva. Sarà determinante, incalza sempre più Ferrentino, aver fatto tesoro degli errori commessi nelle prime due partite di campionato e cercare di sbagliare il meno possibile. Il pensiero di Ferrentino torna inevitabilmente alla sconfitta della prima partita ad opera della Promosport, giunta a soli due minuti dal termine ed al successivo pari interno con il Cotronei, subìto anch’esso a pochi minuti dalla fine e per una grossa ingenuità dell’intero pacchetto difensivo”. Archiviata la bella prestazione espressa con il San Fili, il Cariati è tornato al lavoro per l’intera settimana al fine di preparare scrupolosamente la sfida esterna con la compagine della Juvenilia. A lanciare il “guanto di sfida” alla compagine del tecnico Maluchi è il capitano del Cariati. ”Andiamo a Roseto, afferma capitan Aldo Scarpello, senza alcuna pressione, in quanto sono loro a dover risalire la classifica, per riportarsi nel gruppo delle squadre dell’alta classifica. Il nostro principale obiettivo è quello di disputare un campionato tranquillo, togliendoci anche qualche grossa soddisfazione. A Roseto giocheremo per vincere con applicazione ed umiltà”. Per l’incontro di domani la società ha convocato diciotto elementi, compreso l’attaccante Jonathan Cristaldi che accusa ancora qualche malanno.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta