Approvato a maggioranza un emendamento alla legge regionale 12 aprile 2013, n.18 inerente la «Cessazione dello stato di emergenza nel settore dei rifiuti…»

Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato a maggioranza un emendamento alla legge regionale 12 aprile 2013, n.18 inerente la «Cessazione dello stato di emergenza nel settore dei rifiuti. Disciplina transitoria delle competenze regionali e strumenti operativi», che consente l’utilizzo delle discariche private autorizzate dalla precedente gestione Commissariale. Il via libera al provvedimento di iniziativa della Giunta regionale è giunto nella seduta di oggi che si è occupata dell’emergenza rifiuti che sta attanagliando la Calabria da circa due settimane. L’assessore all’Ambiente della Regione, Francesco Pugliano, nel suo intervento cui ha fatto seguito un articolato dibattito, ha definito “di straordinaria importanza la norma di modifica della legge”, tenuto conto dello squilibrio territoriale che in Calabria caratterizza il sistema dei rifiuti, sbilanciato dalla mancata realizzazione di un impianto nell’area del cosentino. In Calabria vengono prodotti quotidianamente oltre 2.400 tonnellate di rifiuti. Oggi la situazione è stata messa in crisi per la chiusura da circa 15 giorni della discarica di Pianopoli, l’unica attiva su tutto il territorio regionale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta