A CIRÒ MARINA LE STORIE DEL MARE DI ASSUNTA SCORPINITI

Sabato la presentazione del volume con il racconto di un’identità mediterranea “Sulle onde della luna. Donne di mare, storie di pesca”, l’ultimo libro di Assunta Scorpiniti, pubblicato da Ferrari Editore, sarà presentato sabato prossimo a Cirò Marina (KR), a partire dalle ore 17.30, presso la sala convegni di Lega Navale Italiana sita nell’area portuale. L’evento è organizzato dalla sezione locale di Lega Navale e dall’associazione Italia Nostra. Sono previsti gli interventi del Sindaco di Cirò Marina, Roberto Siciliani, di Antonio Gallella (presidente Lega Navale Cirò Marina) e di Antonio Mancuso (presidente sezione Italia Nostra). La serata sarà condotta dalla giornalista Nelly Brisinda, che dialogherà con l’autrice e coordinerà il dibattito con il pubblico; in programma anche la videoproiezione del racconto fotografico “In mare non è mai notte”, curato dalla scrittrice calabrese e alcune letture tratte dal libro. Il volume, già presentato con successo presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, nella città di Waiblingen (Germania), a Cosenza, presso il Palazzo della Provincia e a Cariati (CS), contiene il racconto di un’identità legata al lavoro, espressa in un luogo-simbolo di tanti paesi della Calabria e del Mediterraneo, che nel mare hanno la loro fonte di vita. Il tema lega le storie di pesca che vi sono narrate, ricostruite con un’accurata ricerca antropologica; soprattutto, caratterizza quelle delle donne di mare, fra cui molte donne-pescatrici, che nella loro essenza femminile custodiscono proprio il mistero della vita regolato dalla luna, col susseguirsi affascinante delle sue fasi e dei suoi cicli. Il critico e storico della letteratura calabrese, Pasquino Crupi, nella sua prefazione al volume, sottolinea, a riguardo, la “rivoluzione letteraria” compiuta dall’autrice con l’introduzione in letteratura di un nuovo ceto sociale, e cioè di donne nella loro peculiarità di lavoratrici del mare. L’Ufficio Stampa di Ferrari Editore

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta