I passeggeri della nave Oriana in visita presso l’azienda iGreco di Cariati

DSC09183Gli ulivi secolari e gli splendidi vigneti dell’azienda cariatese iGreco hanno fatto da scenario al tour enogastronomico tenutosi ieri in Contrada Guardapiedi. Un viaggio immaginario nella cultura del vino e dell’olio, ma soprattutto nella cultura di un popolo. Il tutto in un’atmosfera che lascia senza fiato, dove il panorama sembra parlare e raccontare le meraviglie di questa splendida terra.

Il tour è stato organizzato nei minimi dettagli grazie alla collaborazione nata fra il tour operator Aloschi Bross di Napoli, la società Alfa21 di Crotone e iGreco.

I passeggeri della nave Oriana che appartiene alla flotta P&O Cruise, sono arrivati nella prima mattinata nel Porto di Corigliano, dove sono stati accolti da stand dedicati all’Artigianato e Musica Folk. Intorno alle 10 hanno poi hanno raggiunto l’azienda cariatese.

I partecipanti al tour hanno avuto modo di percorrere l’intero ciclo produttivo che riguarda la prodeuzione dell’olio e del vino, guidati dai dipendenti aziendali che hanno illustrato loro i segreti del processo di lavorazione.

Dopo una prima fase dedicata alla narrazione della storia, delle tradizioni legate a questo mondo e alle specifiche più tecniche riguardante i prodotti, i visitatori sono stati accompagnati presso l’Agriturismo de iGreco, dove ha avuto inizio la degustazione dei prodotti aziendali, accompagnati da prodotti tipici di questo territorio.

Continua in questo modo, quel grande lavoro dell’azienda cariatese dedicato alla diffusione de “il Senso della Calabria”. Un senso che si vuole esprimere attraverso le immagini, attraverso i prodotti e la storia di questa terra. Una terra ancora troppo poco conosciuta, ma capace di affascinare con le sue bellezze naturali e capace di donare all’uomo dei prodotti di primissima qualità, grazie alla sapiente abilità di conservare intatte tutte quelle tradizioni antiche che consentono ancora oggi di lavorare la terra con amore, dedizione ed estremo rispetto dei tempi della natura.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta