Podolica, opportunità di occupazione e turismo: convegno a Umbriatico

Un’eccellenza del territorio per superare l'emarginazione e lo spopolamento, ma anche per creare nuove opportunità di lavoro ed occupazione nel turismo. Appuntamento il 23 giugno a Umbriatico

Continua la promozione della carne Podolica, eccellenza del territorio crotonese ed in particolare di Umbriatico. Dopo il successo del Vinitaly e della “cena piccante” a Perugia arriva un altro appuntamento volto alla promozione della Podolica organizzato dalla CISL CZ KR VV Federazione Agricola Alimentare Ambientale Industriale e dal Comune di Umbriatico. I mutamenti che hanno investito l’economia agroalimentare negli ultimi decenni sono andati di pari passo con il processo di cambiamento che ha decretato il passaggio ad un modello economico dominante in cui il “territorio” assume un ruolo di primo piano. Se si guarda alle attuali motivazioni dello spopolamento dei nostri territori, le nuove opportunità di lavoro ed il “prodotto vacanza” offerto non si può non riconoscere che una sapiente valorizzazione di saperi locali è potenzialmente in grado di riattivare l’economia e, dunque, lo sviluppo di un intero territorio. Dal lato della domanda, vi è, infatti, da registrare un orientamento al recupero delle eccellenze come la podolica ritenuti “tradizionali”, in cui forte sia la connessione con il nostro territorio, trasmessa attraverso l’immagine di naturalità e genuinità.

Da questi punti parte il convegno sulla Podolica che si terrà il 23 giugno a Umbriatico, un’eccellenza del territorio da “usare” per superare l’emarginazione e lo spopolamento delle aree interne, ma anche per creare nuove opportunità di lavoro ed occupazione nell’agroalimentare, nell’ambiente e soprattutto nel turismo. All’evento organizzato dalla CISL parteciperanno Michele Sapia, segretario generale Fai-Cisl Calabria; Francesco Fortunato, segretario generale Fai-Cisl Cz-Kr-Vv; Pasquale Rosario Abenante, sindaco di Umbriatico; Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria; l’on. Domenico Bevacqua, consigliere regionale e presidente della IV commissione consiliare Ambiente e Territorio; Pino De Tursi, segretario generale Ust-Cisl Cz-Kr-Vv; Pietro Lecce, chef e promotore della carne podolica; Natale Carvello, presidente di GalKroton; l’on. Nicodemo Oliverio, capogruppo Pd commissione agricoltura alla Camera; Luigi Sbarra, segretario generale Fai-Cisl nazionale. L’enogastronomia e le eccellenze del territorio si apprestano, dunque, ad assumere un ruolo di primo piano per il turismo nazionale del prossimo futuro in quanto rappresenta una forma privilegiata di valorizzazione dei prodotti di un territorio. Appuntamento dunque a venerdì 23 giugno a Umbriatico alle ore 17:00 presso il Belvedere Santa Maria. L’evento sarà curato dall’ufficio comunicazione del comune di Umbriatico.

Marco Parrilla

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta