IL TERRITORIO DEVE INTEGRARSI DI PIÙ SERO: RAGIONIAMO INSIEME SU AREA URBANA ALLARGATA OK PROPOSTA FEDERIMPRESE:SERVONO EUROPROGETTISTI

IL TERRITORIO DEVE INTEGRARSI DI PIÙ SERO: RAGIONIAMO INSIEME SU AREA URBANA ALLARGATA OK PROPOSTA FEDERIMPRESE:SERVONO EUROPROGETTISTI CARIATI (Cs), Venerdì 24 giugno 2011 – Area urbana allargata a basso ed alto ionio, serve condividere e sostenere, da parte di tutto il territorio, la proposta lanciata dal sindaco di Rossano Giuseppe ANTONIOTTI. L’obiettivo è pensare ad un territorio sempre più integrato. Bandiera Blu, abbiamo acquisito una competenza in materia che intendiamo mettere a disposizione degli altri comuni del territorio. È strategico, per gli enti locali, puntare sulla continuità degli eventi identitari per attirare i turisti con cultura e tradizioni. E’ quanto dichiara il Sindaco di Cariati Filippo SERO, nel corso di un’intervista disponibile integralmente sul canale web YOUTUBE al link seguente: http://www.youtube.com/watch?v=AW78xlUlEnc Le periferie del territorio – dice SERO – hanno, come è noto, una forte vocazione turistica. In una pianificazione di area urbana, le infrastrutture territoriali che caratterizzano lo sviluppo urbanistico, dovrebbero essere commisurate a questa vocazione. Oggi soprattutto, con lo storico gap infrastrutturale, ci si deve decidere ad assumere iniziative forti da parte di tutta la Sibaritide. Un territorio come il nostro non può pensare di fare turismo sul serio se non può essere facilmente raggiunto dai diversi segmenti turistici. SERO dichiara inoltre di condividere l’auspicio, lanciato nei giorni scorsi dal presidente di Federimprese Calabria, Francesco BERALDI, secondo il quale i comuni dovrebbero organizzarsi insieme per dotarsi di euro progettisti. Per quello che ci riguarda – aggiunge SERO – ci sforzeremo di metterci nelle condizioni di poter interloquire direttamente con gli sportelli dell’Unione Europea. Nello scorso mandato amministrativo è stato fatto molto per intraprendere un percorso di confronto diretto. Ottimizzeremo in questo senso, i nostri sforzi affinché, quello che fino adesso è stato un confronto culturale, possa diventare utile anche in termini di flussi finanziari. Da questo punto di vista – conclude il sindaco – il territorio deve nuovamente mettersi insieme. Continuità degli eventi. Per SERO è fattore strategico per la promozione dell’immagine cittadina. Significa – afferma – consolidare un canale di comunicazione della propria identità, che si costruisce con una stratificazione storica di tradizioni e di cultura, che a noi non manca. Si tratta di creare, attorno all’identità eventi particolari che possono fungere da attrattori e che naturalmente devono trovare una continuità per essere efficaci. Ci siamo sempre sforzati in questi 5 anni di costruire questi eventi. Oggi, si tratta di consolidarli, anche se con grosse difficoltà a causa della crisi economica e quindi riduzione di risorse. Ragionando in questo contesto, non si può fare a meno di continuare – conclude il Primo Cittadino – quello che è stato il buon percorso iniziato.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta