CARIATI SVEGLIATI e rivendica il DIRITTO alla SALUTE, alla CURA e alla VITA!

Domenica 08.11.2020, nel rispetto di tutte le prescrizioni del DPCM del 3 novembre, ci ritroveremo alle ore 10:00 nei pressi dell’OSPEDALE “Vittorio  Cosentino” di CARIATI per rivendicarne con forza la riapertura.

In un momento così delicato per i Calabresi, con l’imposizione di una “ZONA ROSSA ” determinata soprattutto dalla mancanza assoluta di tutele sanitarie sul territorio regionale oltre che all’incapacità di programmare e spendere le risorse destinate all’ampliamento dei posti COVID nella NOSTRA Regione, i Cariatesi non ci stanno, e vogliono rivendicare con forza l’immediata riattivazione del Presidio Ospedaliero di Cariati.

La scientifica depauperazione dell’offerta sanitaria pubblica per favorire solo ed esclusivamente le tasche degli erogatori privati deve finire!

Quasi 5 miliardi di euro in 10 anni hanno prodotto solo disastri in danno dei cittadini e portafogli gonfissimi del privato che continua a farla da padrone, con la compiacenza della politica e dei commissari, nella gestione delle risorse destinate alla sanità calabrese.

Noi Cariatesi non ci stiamo più e vogliamo che l’Ospedale venga riaperto e reinserito nell’offerta sanitaria regionale per Acuti.

Il territorio del Basso Ionio e tutta la Sibaritide offrono Livelli Essenziali di Assistenza da Terzo Mondo! Ciò è inaccettabile e noi Cittadini pretendiamo che questa assurda situazione venga sanata attraverso il potenziamento dell’offerta sanitaria della Sibaritide e, in primis, con la riapertura dell’Ospedale “Vittorio Cosentino “di Cariati.

Domenica facciamo sentire a gran voce a  chi decide che CARIATI C’È e che i CARIATESI VOGLIONO la RIAPERTURA del proprio OSPEDALE  PUBBLICO.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta