Convocazione per il 13 maggio prossimo a Roma, nella sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la consegna della Bandiera blu 2014

E’ con immensa gioia e soddisfazione che annuncio alla città di Trebisacce, la convocazione per il 13 maggio prossimo a Roma, nella sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri per presenziare alla cerimonia di consegna della Bandiera blu 2014 e ritirare l’ambito vessillo. In quell’occasione sarà consegnato, alle località che hanno superato il severo giudizio di una Commissione di esperti, il riconoscimento internazionale istituito nel 1987 ed assegnato ogni anno in 41 Paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei. L’obiettivo principale del programma “Bandiera Blu” è quello di indirizzare la politica di gestione delle località turistiche verso un processo di sostenibilità ambientale prendendo in considerazione aspetti quali la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, il turismo e la spiaggia. A contribuire all’ottenimento del riconoscimento anche il programma di educazione ambientale e informazione che ha portato l’IPSIA “Aletti” diretta ad ottenere la menzione di Ecoschool (bandiera verde). Per il 2014 il programma ambientale sarà esteso ad altre scuole della città. Altri elementi riconosciuti dalla FEE sono rappresentati da: il lavoro nel miglioramento dei requisiti di abbattimento delle barriere architettoniche, l’estensione della raccolta dei rifiuti in corso del porta a porta, le disposizioni per la spiaggia, la riqualificazione e il decoro urbano, gli obiettivi raggiunti nel turismo e le tante manifestazioni eco-sostenibili. Sin dall’insediamento nel 2012 abbiamo lavorato per ottenere questo importante riconoscimento, che è frutto di un lavoro fatto per garantire tutti i requisiti considerati dalla FEE ,tra cui il miglioramento di qualità delle acque di balneazione , di depurazione e delle acque di scarico”. In questi due anni abbiamo cercato di lavorare intensamente in sinergia con gli operatori commerciali e turistici e soprattutto con i cittadini,attori principali dello sviluppo socio-economico.E’ una risposta anche ai pochi detrattori rimasti,che hanno cercato di strumentalizzare anche qualche inconveniente ambientale , di natura solo contrattuale Il riconoscimento ci stimola ad andare avanti sulla strada intrapresa,che a breve dal punto di vista strutturale e infrastrutturale ,sarà ancora più soddisfacente. Le intemperie e le mareggiate dello scorso inverno ,sono stati eventi eccezionali che hanno messo a dura prova il nostro territorio e la nostra città, affrontate con la collaborazione e contributi di tutti i cittadini che hanno lavorato per ripristinare degnamente il lungomare,che nei prossimi mesi sarà oggetto di interventi strutturali e di riqualificazione. Un ringraziamento ai delegati e a tutti gli amministratori,ai sindaci che mi hanno preceduto ,nonchè a coloro che hanno lavorato per il riconoscimento e agli uffici che hanno operato in maniera intensa e professionale per il raggiungimento dello scopo”. Auspico che tale importante riconoscimento serva ad unire tutte le forze politiche di Trebisacce per ripartire in maniera unitaria per raggiungere altri importanti traguardi. Noi lavoreremo in tale direzione,ma soprattutto affinchè la bandiera Blu venga issata su tutto il litorale ionico-nord e contestualmente sia un monito per tutti gli amministratori locali, per valorizzare al massimo la nostra grande risorsa sia turistica che economica: IL MARE. Il Sindaco Avv. Francesco Mundo

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta