SULL’ACQUA CRITELLI È IRRESPONSABILE

SULL’ACQUA CRITELLI È IRRESPONSABILE NESSUN DUBBIO SUI CONTROLLI I CITTADINI SEGNALINO OGNI DISAGIO REALE CARIATI (CS), Giovedì 6 Maggio 2010 – Ci vediamo costretti, soprattutto per dovere di chiarezza nei confronti dei nostri concittadini, a ribadire e a spiegare che l’allarmismo alimentato dal consigliere di minoranza Tommaso CRITELLI è del tutto strumentale e irresponsabile. Dalle dichiarazioni lette questa mattina sui giornali appare del tutto evidente, ma ne eravamo consapevoli, che CRITELLI ignora contenuto e metodo connessi al controllo e soprattutto all’auto-controllo comunale delle acque. Del resto, ed è giusto ricordarlo nuovamente, il CRITELLI, oggi consigliere di minoranza, non potrebbe essere, sulla complessiva tematica dell’acqua, più competente e informato di quanto ha dimostrato di non essere rivestendo in passato il ruolo di assessore. Sul punto abbiamo avuto modo di spiegare cosa ha fatto l’attuale Amministrazione Comunale e cosa, anche sull’acqua, non ha irresponsabilmente fatto la passata Amministrazione della quale CRITELLI era punta di diamante. A questo punto, usando le sue stesse perifrasi fuori luogo, CRITELLI dovrebbe dirci se all’epoca del suo assessorato egli beveva acqua dal sproprio rubinetto. Evidentemente si tratta di un’argomentazione fuorviante che nulla ha a che vedere con l’effettiva salubrità dell’acqua e con la natura, frequenza e l’efficacia dei controlli, dell’Asl e del Comune (questi ultimi introdotti, come abbiamo già detto, dall’Esecutivo SERO). Sia chiaro per tutti: l’abitudine o meno di bere l’acqua dal proprio rubinetto, oppure preferire l’acquisto di acqua minerale (così come la stragrande maggioranza degli italiani secondo dati certi) non ha nulla a che vedere con la questione della potabilità, né, tanto meno, con la salubrità dell’acqua. Come abbiamo già ribadito nei giorni scorsi, mentre da una parte invitiamo CRITELLI a interrompere questa spirale di strumentalizzazione vuota e fine a se stessa, dall’altra ribadiamo a tutti gli eventuali interessati a non esitare un attimo a segnalare agli uffici competenti ogni eventuale disagio riscontrato. Perché l’obiettivo dell’Amministrazione Comunale non è stare appresso al fumo a mezzo stampa di CRITELLI, che evidentemente non ha altro da fare, ma quello di risolvere in concreto i problemi della città e dei cittadini.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta