L’ANIOC di Crotone ha celebrato la giornata del cavaliere

Il 25 Aprile, a Cirò Marina. la Delegazione Provinciale dell’ANIOC “Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche” di Crotone ha organizzato la terza “Giornata del Cavaliere”, rispettando questo programma: -Alle ore 10.00 nella Chiesa di Sant’Antonio i Cavalieri, con il mantello indossato, hanno accompagnato all’Altare il Parroco Padre Gianni Marino, che ha celebrato la Santa Messa Solenne, animata dal Coro della Parrocchia. Durante l’Omelia Padre Gianni ha precisato ai Cavalieri che, “se sotto il mantello c’è un cuore vuoto, l’Onorificenza non serve a niente, ma se il cuore del Cavaliere è attento e sollecito verso i bisognosi allora il Cavaliere tiene fede alla sua missione e può andare fiero del suo compito”. L’omelia ha entusiasmato e fatto riflettere tutti i presenti. Alla fine della Santa Messa, il Vice Delegato Regionale Cav. Uff. Giuseppe Crea, ha ricordato i Cavalieri defunti della Delegazione Provinciale ANIOC di Crotone ed essendo il 25 Aprile, il giorno della Liberazione, ha voluto ricordare i nostri 60.000 IMI “Internati Militari Italiani” deceduti nei Campi di Concentramento Nazisti, in particolare il crotonese Costantino Manica, morto il 24 Marzo 1945, un mese prima della liberazione, al quale l’ANIOC il 27 Gennaio 2013 “Giorno della Memoria” ha ricordato e dedicato l’evento con una Santa Messa Solenne e con la consegna di Attestato e Bassorilievo ai familiari. Poi, la preghiera a San Giorgio, protettore dei Cavalieri, è stata letta dalla Cerimoniere Cav. Filomena Mustacchio. -La seconda fase dell’evento è iniziata alle ore 11.30 nel piazzale antistante il ristorante “Pik Pak”, sul lungomare di Cirò Marina, con un Concerto eseguito dalla Banda Musicale “Giuseppe Verdi” di Scala Coeli (CS). In coincidenza del 25 Aprile il Cav. Uff. Giuseppe Crea, a nome della Associazione Nazionale ANIOC, all’inizio del Concerto ha voluto dedicare l’Inno di Mameli ai due nostri Marò Massimiliano La Torre e Salvatore Girone sequestrati da due anni in India, augurando a loro un imminente rientro in Italia. Alla fine dell’Inno è scoppiato un caloroso applauso da parte di tutti i numerosi partecipanti. -Finito il Concerto si è svolta la Cerimonia delle consegne di Attestati e Targhe. A fare gli onori di casa è stata la Cerimoniere Cav. Filomena Mustacchio, con la lettura del giuramento per i nuovi Soci. Il Delegato dell’ANIOC Giuseppe Crea ha salutato le Autorità presenti: l’Emerito Generale della Polizia di Stato Dott. Vincenzo Ortolano e tutti i partecipanti, tra cui una rappresentanza dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri Sezione di Cariati, guidata dal Cav. Cataldo Santoro. Ha, poi, concluso con la consegna degli Attestati e delle Targhe dell’orafo crotonese Michele Affidato, che sono stati consegnati alla Memoria al Cav. Antonio Brutto, ai Soci ventennali Cav. Francesco Corigliano e Cav. Pasquale Gallerano, ai Soci decennali Cav. Santino Caccia, Cav. Tommaso Chiarello, Cav. Andrea Cozza, Cav. Vincenzo Mano, Comm. Filomena Scarpino e Cav. Olimpia Rosalba Speziale, al passaggio da Soci a Cav. a Guido Anania e Giovanni De Marco, ai nuovi Soci: Gennaro Balzano, Francesco De Marco, Salvatore Lauro e Loredana Ninarello. La Giornata si è conclusa con un pranzo conviviale nel ristorante “Pik Pak” di Cirò Marina.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta