L’AMMINISTRAZIONE DI CERCHIARA DI CALABRIA: “INTEGRAZIONE E SOCIALIZZAZIONE”, L’INVESTIMENTO DI UNA COMUNITA’ AL TAGLIO DELLE RISORSE FINANZIARIE ED UNA RISPOSTA ALL’EGOISMO NOSTRANO DEL FEDERALISMO TARGATO LEGA NORD IN OCCASIONE DEL 150° …

L’AMMINISTRAZIONE DI CERCHIARA DI CALABRIA: “INTEGRAZIONE E SOCIALIZZAZIONE”, L’INVESTIMENTO DI UNA COMUNITA’ AL TAGLIO DELLE RISORSE FINANZIARIE ED UNA RISPOSTA ALL’EGOISMO NOSTRANO DEL FEDERALISMO TARGATO LEGA NORD IN OCCASIONE DEL 150° DELL’UNITA’ D’ITALIA. Al Comune di Cerchiara è stata finanziata la misura 321 “ Servizi Essenziali per l’Economia e la Popolazione Rurale”, del PIAR 2007/2013, messa in essere dalla precedente amministrazione Mauro, recuperata e seguita con certosina pazienza dall’attuale Amministrazione Carlomagno. I Progetti Integrati per le Aree Rurali (PIAR), nell’ambito del programma di sviluppo rurale della Regione Calabria 2007/2013, sono costituiti da un insieme di azioni che interessano diversi settori ma perseguono un obiettivo comune di sviluppo integrato del territorio, dove lo stesso è caratterizzato da aree con medio/alta ruralità e più in generale dove più evidenti sono i ritardi economici e sociali. Un intervento incentrato, quindi, sul bisogno sociale della popolazione rurale, soprattutto in relazione al problema dell’emarginazione e dell’isolamento negli ambiti rurali, i quali hanno delle specificità strutturali di debolezza che li contraddistinguono dai contesti urbani: relativo isolamento da contesti socio-economici più dinamici e dalle difficoltà di collegamento interne allo stesso spazio rurale, debolezza strutturale del tessuto economico-produttivo e nella sua dipendenza dai sistemi produttivi e dai mercati delle aree urbane, minore presenza di condizioni per l’occupabilità dei residenti, fenomeni a volte particolarmente consistenti di spopolamento a seguito dell’esodo migratorio, ecc. E’ in questo contesto che il Comune di Cerchiara di Calabria, seguendo le linee guide del PIAR, in particolare della misura 321 ha ottenuto un finanziamento di euro 150.000,00, grazie al progetto “Rural Generation”,il cui obiettivo generale è quello di migliorare le condizioni di vita ed i livelli di benessere sociale ed economico delle popolazioni rurali. Al progetto è stata apportata una variante con l’apporto professionale della “Lumen”, Cooperativa Sociale di Cosenza, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale a causa di alcuni bisogni prioritari riscontrati nel territorio e che la Regione Calabria, vista la validità e la coerenza con gli obiettivi e le finalità della misura, ha prontamente accettato. La variante apportata al progetto ha inteso ottimizzare le risorse economiche da destinare al servizio di Fisioterapia, integrare ex-novo il Servizio di Telesoccorso, ottimizzare i trasporti tra le zone rurali ed il Centro urbano. Il progetto “Rural Generation” consentirà alla popolazione del territorio di poter usufruire di alcuni servizi: Il servizio di Fisioterapia che offre un’assistenza volta a migliorare o a mantenere le condizioni di salute degli utenti affetti da patologie croniche e/o acute, difficoltà psicomotorie, difficoltà deambulatorie, etc; Il servizio di tele-soccorso che favorisce la domiciliarità e consente alle persone che si trovano in uno stato di disagio, ed ai loro familiari, di continuare a vivere serenamente ed in sicurezza presso la propria abitazione; Il Servizio di trasporto che ha lo scopo di migliorare e facilitare l’accesso all’interterritorialità e ai servizi pubblici della popolazione beneficiaria residente nella zona rurale, area montana caratterizzata da complessità orogeografica e da una povertà di infrastrutture stradali, attraverso l’acquisto di un Minibus e un Fuoristrada idoneo anche per trasporto disabili; Il Servizio di integrazione socio-culturale attraverso l’allestimento di un Centro Socio-Culturale-Multimediale presso i locali della Delegazione Municipale della Piana di Cerchiara, che assicura in forma permanente la partecipazione della popolazione, disponendo la stessa degli spazi, libri, giochi, computer e postazione internet, permettendo in tal modo l’integrazione culturale e la ulteriore socializzazione con la nutrita popolazione residenziale extracomunitaria Maghrebina . Con la misura 321 “ Servizi Essenziali per l’Economia e la Popolazione Rurale” del PIAR 2007/2013,dice il Sindaco Carlomagno, che ci ha permesso di attuare il nostro Progetto “Rural Generation”, la popolazione non solo potrà usufruire di alcuni importanti servizi, che oggi sembrano delle chimere, ma Onora l’impegno della mia Amministrazione verso la popolazione studentesca dell’importante area rurale della Piana e le rispettive famiglie a testimonianza dell’alta considerazione che tutti i cittadini godono presso l’Istituzione Comunale. Mi preme tuttavia sottolineare che attraverso queste misure, l’Amministrazione tutta ha inteso puntare scientemente sull’INTEGRAZIONE e sulla SOCIALIZZAZIONE, quali elementi cardini per la sopravvivenza della nostra Comunità, una risposta “sensata” ed “umana” al taglio delle risorse finanziarie ed all’egoismo nostrano del federalismo targato Lega Nord proprio in occasione del 150° dell’Unità d’Italia. Il Sindaco Dott. Antonio Carlomagno

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta