L’acqua, nelle zone (ieri) indicate può essere utilizzata per gli usi igienici e per tutto ciò che non comporti il consumo idro potabile.

COMUNE DI CARIATI PROVINCIA DI COSENZA COMUNICATO STAMPA N. 02 del 17/07/2013 Nella giornata d’ieri, a seguito di una nota dell’ASP che segnalava la presenza di coliformi totali oltre i limiti di legge in alcuni punti di prelievo della rete idrica comunale, il sindaco ha emesso un’ordinanza interdittiva dell’utilizzo dell’acqua per consumo umano in alcune zone dell’abitato (Fuori Porta Pia, Vignola, Cariati Centro, Loc. Scoglio, Sotto Le Mura, Via Provinciale, Via Carrera, SS 108 Ter, Via Como, Piazza dei 500). L’acqua, pertanto, anche nelle zone indicate può essere utilizzata per gli usi igienici e per tutto ciò che non comporti il consumo idro potabile. Ovviamente sono stati già predisposti gli ulteriori interventi di bonifica e di controllo sulla rete idrica. A quanto riferiscono i tecnici si tratta di inquinamento da microorganismi ubiquitari presenti nel terreno. I punti di prelievo interessati (quattro), a partire dalla Fontana pubblica in località Varco – direttamente collegata con l’adduttrice del Lese (gestione Sorical) –, sono tutti posti lungo la parte di condotta servita dall’acquedotto Lese, sul quale si è verificato, in concomitanza con le operazioni di prelievo del 15 u.s., una rottura che, presumibilmente, può essere posta all’origine del nuovo inquinamento. Nel rammaricarci per i disagi arrecati all’utenza, rassicuriamo residenti e turisti che l’Amministrazione e l’Ufficio Tecnico preposto adotteranno ogni utile e opportuna misura per giungere nei tempi più brevi possibili al pieno ripristino dei valori di legge e, quindi, al pieno utilizzo dell’acqua in ogni quartiere del territorio comunale. Cariati, 17 luglio 2013 Il Sindaco Filippo Giovanni Sero

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta