L’A.s.d. Cariati centra una meritata promozione in Seconda

Una squadra così forte non poteva che avere un unico obiettivo: vincere il campionato. E così è stato. L’A.s.d. Cariati domina il girone B di Terza Categoria e centra una meritata promozione in Seconda. Il traguardo è giunto addirittura a due giornate dal termine del torneo. Il dislivello tecnico tra i ragazzi di mister Caruso e il resto delle compagini è apparso netto sin dalle prime gare. Amica Calcio e Villaggio Frassa le due antagoniste principali della capolista, alla quale va riconosciuto un ulteriore merito: la capacità di saper fronteggiare la pressione che sempre accompagna ogni squadra etichettata come la probabile vincente. Miglior difesa del torneo; il numero più alto di vittorie; quello più basso di sconfitte. Le statistiche la dicono lunga sul ruolo da autentica schiacciasassi recitato dall’A.s.d. La qualità è una caratteristica imprescindibile per chi ha delle ambizioni, ma altrettanto importante è risultata la coesione di un gruppo che non si è mai fatto trovare disunito di fronte alle polemiche esterne e che ha saputo affrontare e placare ogni forma di ribellione interna. Sarebbe ingiusto citare soltanto alcuni dei protagonisti di questa splendida cavalcata. Tutti hanno fornito un prezioso contributo alla causa: Mister Franco Caruso, il quale ha plasmato una compagine dal valore rilevante ma che aveva bisogno di giusti automatismi e di un’impronta tattica che l’allenatore cariatese ha saputo fornirle. La dirigenza composta da Sabatino Tosto, Alfonso Pignataro e Cataldo Rizzo che ha costruito la rosa e porta avanti un progetto ambizioso, votato a riportare la Cariati calcistica dove merita di stare.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta