IMBRATTATA TARGA PIAZZA “ROCCO TRENTO” – SERO: QUESTA È VIOLENZA MORALE ISOLARE AUTORI NEL LORO INCONTENIBILE LIVORE

Centro storico, piazza Rocco TRENTO. Ignoti, presumibilmente la scorsa notte, a 2 mesi dall’intitolazione del largo antistante il Palazzo Comunale, hanno imbrattato la targa dedicata all’illustre politico cariatese. Scarabocchi fatti con una classica bomboletta a spray a vernice rossa ed una croce sul muro. Il Sindaco Filippo SERO condanna fermamente l’atto vandalico che lede l’immagine e la dignità di tutta la comunità. DICHIARAZIONE AVV. FILIPPO SERO L’imbrattamento indegno della targa d’intitolazione per la piazza Rocco TRENTO da parte di ignoti – afferma il Sindaco – colpisce la sensibilità e le coscienze di ciascuno di noi per la carica di violenza morale, prima che fisica, che esso sottintende. A differenza di quanto qualcuno vorrebbe far credere – precisa SERO – non v’è nulla che possa giustificare un gesto simile. Nulla ed in nessun caso! Esso rimane soltanto l’espressione tangibile dello stato d’imbarbarimento – continua – nel quale è stato ridotto il confronto politico cittadino. Per averne conferma, del resto, basterebbe soltanto visionare qualche video intervista sul web o soffermarsi sulla degenerazione sociale e verbale di ci si rende purtroppo protagonisti su Facebook, trasformato spesso in una autentica latrina globale. Il gesto ed il contesto nel quale esso si è consumato – aggiunge il Primo Cittadino – offendono non solo la memoria di un uomo che ha dato tanto alla nostra comunità, ma anche quella di tutti cariatesi che non abbiano smarrito il senso della memoria e della nostra comune dignità. E questi sono tanti. Sono i più. Non si illudano dunque – continua – gli autori di un gesto tanto vile: rimarranno isolati nel loro incontenibile livore. Chi, anche in queste ore – conclude – in maniera più o meno velata, continua ad alimentare la mala pianta dell’odio ha un ulteriore occasione di riflessione. La nostra comunità rischia di soccombere in uno stato di conflitto permanente e irreversibile. È compito di tutti impedire che questo malsano disegno giunga a compimento. Ai familiari di Rocco TRENTO manifesto – conclude SERO – la solidarietà mia, dell’Amministrazione Comunale e dell’intera cittadinanza, con la conferma dell’immutato sentimento di gratitudine e rispetto che i cariatesi nutrono per la memoria del loro congiunto. -(Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta