IL CAPOGRUPPO CONSILIARE DI CARIATI DOMANI “TOMMASO CRITELLI” AI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA: BOCCIATE IL CONTO CONSUNTIVO!

Sia il dirigente dell’area finanza che l’organo di revisore dell’ente hanno bocciato, inesorabilmente, i conti del comune di Cariati . In sostanza, quello che avevo sempre sostenuto – già a partire dall’anno 2007- oggi si è puntualmente verificato . Dopo anni di allegra gestione, di spese pazze, di sperpero di risorse solo per mantenere in piedi il clientelismo ed il favoritismo per i soliti “tifosi” . Dopo la esternalizzazione dei tributi, anno 2009, alla società SOGEFIL spa rilevatosi un boomerang politico/finanziario con danni per le casse comunali di milioni e milioni di euro ; dopo il mancato contenimento delle spese “inutili” ed i pagamenti di presunti debiti “discutibili” ( vi ricordate il montone d’oro?) . Dopo l’approvazione di bilanci annualmente “falsificati” , previo il sistematico aumento sia dei residui attivi che di tutte le previsioni in entrata dei tributi e tasse comunali (RIVELATESI ANNUALMENTE FALSI). Dopo oltre 9 anni di dis-amministrazione , senza alcun tipo di servizio per i cittadini , IL COMUNE DI CARIATI E’ DI FATTO FALLITO (OSSIA DISSESSATO) UNITAMENTE ALLA CLASSE POLITICA CHE ATTUALMENTE AMMINISTRA. A nome del mio gruppo consiliare chiedo, ancora una volta, che il Sindaco e la sua maggioranza applicano la legge e dichiarino formalmente il dissesto; tanto al solo fine di accelerare una rapida azione di risanamento delle casse comunali . ai consiglieri di maggioranza chiedo “espressamente” di bocciare il conto consuntivo e di essere rispettosi della legge, di non assumersi responsabilità, civili e penali, nel prossimo consiglio comunale . Tommaso Critelli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta