estate cerchiarese: per l’edizione 2011 è previsto anche un grande rilancio delle tradizioni e dell’attività culturale del borgo immerso nel Parco Nazionale del Pollino

COMUNICATO STAMPA Se l’estate cerchiarese riserva ogni anno grandi momenti di relax e benessere, per l’edizione 2011 è previsto anche un grande rilancio delle tradizioni e dell’attività culturale del borgo immerso nel Parco Nazionale del Pollino. Cerchiara di Calabria è nota per le sue bellezze ambientali e storico-architettoniche, è conosciuta soprattutto per il Santuario della Madonna delle Armi e per il presidio termale Grotte delle Ninfe, ma promuove soprattutto, con grande attenzione e portata, il gustoso pane cotto nei forni tradizionali, selezionato nel Salone del Gusto di Torino da Slow Food. L’amministrazione comunale diretta da Antonio Carlomagno si è voluta contraddistinguere nell’offerta delle manifestazioni in programma nel mese di agosto promuovendo le attività culturali e musicali insieme a quelle che richiamano le tradizioni e i fasti del centro che dal Pollino si estende sino ai confini della Piana di Sibari. Se “il modo migliore per realizzare i propri sogni è svegliarsi”, come affermava un famoso aforisma di Paul Valery, nella 3a edizione di “Quartieri in Festa” l’arte, la poesia, il teatro e l’impegno civile contraddistingueranno gli appuntamenti previsti nel nutrito cartellone. Il primo appuntamento cui non mancare si terrà la sera del 5 agosto nella piazzetta posta dietro il Municipio di Cerchiara con “Vivere per addizione nelle terre di andata”, un reading dello scrittore Carmine Abate e del musicista Cataldo Perri organizzato dall’associazione di arte e cultura “Il Grecale”. Di bene in meglio se si pensa che nella medesima location, giovedì 11 agosto alle ore 21.30, si terrà lo spettacolo teatrale “la Borto” di Scena Verticale con l’autore/attore Saverio La Ruina, protagonista atteso dopo che lo spettacolo ha ottenuto il Premio UBU 2010 come “Miglior testo italiano” e il Premio Hystrio alla Drammaturgia 2010. Grande anche il contributo della locale Pro Loco e delle associazioni presenti sul territorio, sempre impegnate nell’organizzazione di spettacoli e momenti ludici che riportano la gente e i turisti che popolano Cerchiara a rivivere le bellezze e le tipicità del paese. Dopo l’attesa Festa dell’Emigrante che si svolgerà il 14 agosto nei pressi del Santuario della Madonna delle Armi, per tre giorni si celebrerà il gusto e la bontà del Pane di Cerchiara. Il 16 agosto partirà la Festa Medievale con il corteo storico della Città di Offagna (AN) e il 18 agosto si concluderanno con un apposito convegno le iniziative di questo grande patrimonio alimentare che oggi è tutelato dalla Denominazione Comunale di Origine. La sagra del cinghiale, che si terrà la sera del 20 agosto in Piazza Indipendenza, seguirà l’appuntamento culturale IX Premio Letterario Cerchiara Terme “Perla dello Jonio”, organizzato dalla Pro Loco del Sellaro, che si svolgerà nel pomeriggio all’interno della sala convegni del Centro Servizi. Per concludere questa prima parte della rassegna estiva, nella Piazza Maria Pia Adduci della Piana di Cerchiara di Calabria, il 21 agosto si esibirà il gruppo Terre di Levante con lo spettacolo teatrale di Giuseppe Maradei “Cunti..&..Canti”, concerto-varietà mediterraneo che inviterà tutti a rivedersi nel mese di settembre con due altre iniziative di alto valore culturale, storico e sociale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta