DONAZIONE, L’AVIS INCONTRA I GIOVANI

Donare il sangue serve a salvare una vita. Essere o diventare donatore è un atto d’amore, ma soprattutto un gesto volontario e coraggioso. Sono stati questi, alcuni degli imput lanciati dal Presidente dell’Avis Damiano MONTESANTO, che nella mattinata di sabato 30, ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico Stefano Patrizi di Cariati. Protagonisti della giornata le classi 4° e 5°. Continua senza sosta la sensibilizzazione dell’Associazione Italiana Volontari Sangue, che dallo scorso anno a oggi, ha avuto un incremento di numero di donatori giovani, grazie alla sensibilizzazione fatta nelle scuole. L’obiettivo è quello di fare una prima donazione che vede gli studenti protagonisti, prima delle vacanze di Natale. Il programma di incontri, conclusosi sabato 30 con gli studenti del Liceo Scientifico, è partito lo scorso 27 novembre con il coinvolgimento di quelli dell’Itis “G. MAZZONE” e dell’Alberghiero. Il Presidente dell’associazione, accompagnato dal prezioso staff tecnico composto dai dottori Gesualdo COCONE e Lorenzo Domenico URSO e, dal caposala Franco DE GAETANO, esprime soddisfazione per la partecipazione e la sensibilità dei giovani verso le tematiche della solidarietà e, della donazione del sangue in particolare. Dopo una breve introduzione sull’importanza della donazione tenuta dal Presidente MONTESANTO, e, la distribuzione del materiale informativo dell’Avis, l’incontro è proseguito con la proiezione di un video, che, ha letteralmente catturato l’attenzione dei liceali. Dopo il filmato, sollecitati dal Presidente dell’associazione, gli studenti hanno rivolto ai dottori COCONE e URSO una serie di domande, ma anche curiosità e/o eventuali problematiche sull’argomento in questione. Concludendo l’incontro, il Presidente dell’Avis Damiano MONTESANTO ha invitato i giovani ad avvicinarsi ed a riflettere sulle opportunità della solidarietà non solo – ha spiegato – per alleviare le sofferenze di tante persone che soffrono, ma per aiutare tutti a trovare la via giusta dei valori che una società deve percorrere. La donazione del sangue – ha concluso MONTESANTO – può costituire il primo passo verso questo percorso e la testimonianza di un impegno non solo predicato, ma vissuto. A fine dibattito, molti studenti, interessati e appassionati all’argomento, hanno subito proceduto alla compilazione del modulo che consente di diventare futuri donatori. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta