CARIATI ALLA FESTA DELL’EUROPA REGIONALE

CARIATI ALLA FESTA DELL’EUROPA REGIONALE SERO: L’EUROPA SI FA DAL BASSO ALL’EVENTO ANCHE 25 GIOVANI CARIATESI DELLA GFE CARIATI (CS), Lunedì 10 Maggio 2010 – L’Europa si fa dal basso. E’ in questa ottica e con profonda convinzione, mia personale e dell’Amministrazione Comunale, che partecipiamo alla 9° Edizione Regionale della Festa dell’Europa, ricordando celebrando ed interrogandoci sull’Europa, a 60 anni dalla Dichiarazione Schuman del 9 Maggio 1950. Così ha esordito il Sindaco di Cariati, Filippo SERO intervenendo alla cerimonia solenne della Festa dell’Europa organizzata da “Otto Torri sullo Jonio”, ospitata quest’anno nella prestigiosa Sala degli Specchi del Castello Ducale, a Corigliano, alla presenza del Sindaco Pasqualina STRAFACE, dell’On. Giovanni DIMA, dei consiglieri regionali GALLO, CHIAPPETTA e Giuseppe CAPUTO, del consigliere provinciale ANTONIOTTI, degli amministratori di Calopezzati (BIANCO), Castrovillari (BLAIOTTA) a quelli delle città di Acri (MAIORANO) e di San Giovanni in Fiore (BENINCASA), dell’Eurodeputato PIRILLO, del Questore di Cosenza SCIFO, dei vertici territoriali di tutte le forze dell’ordine (il Comandante GRECO, il Maggiore BARTEMUCCI, il Capitano TACCARDI, il Capitano SENO, il Capitano RUOCCO) e del Prefetto di Cosenza REPPUCCI. Nutrita, in entrambi i due momenti della Festa dell’Europa, la delegazione cariatese. Insieme al Sindaco, anche l’Assessore Filippo ASCIONE. Mentre, all’incontro-dibattito mattutino con l’Assessore Regionale alla Cultura Mario CALIGIURI e con l’Eurodeputata Barbara MATERA, hanno partecipato anche 25 giovani cariatesi, membri della Gioventù Federalista Europea (sezione giovanile del MFE fondato da Altiero SPINELLI). Come Amministrazione Comunale – ha detto SERO – siamo impegnati con diverse iniziative, su tutte il Concorso Altiero SPINELLI, finalizzate a educare i nostri giovani a pensare di essere cittadini europei e a diventare cittadini europei attivi, sforzandosi di acquisire maggiore consapevolezza e di porsi positivamente ed operativamente verso questa nostra comune e più ampia cittadinanza. Credo – ha aggiunto il Sindaco – che l’Europa debba diventare una nazione, fatta di tante culture e di popoli diversi. C’è necessità di un soggetto nuovo che, a livello internazionale, possa esercitare una politica estera capace di intervenire e di sostenere le attese e le esigenze umanitarie, di pace e quelle ambientali. – La Sezione GFE di Cariati – ha detto il giovane Presidente Domenico TAVERNISE – è la prima nata in Calabria. Ciò, ovviamente, non può che farci sentire orgogliosi nel ribadire, con impegno, il nostro senso di appartenenza ai valori, ai metodi ed alle opportunità della cittadinanza europea. In una terra dalle mille difficoltà quotidiane – ha aggiunto TAVERNISE rivolgendosi all’Ass. CALIGIURI ed all’On. MATERA – sentirci militanti dell’Europa Unita ci motiva ad essere anzi tutto calabresi più attivi. Paradossalmente – ha concluso –ci sentiamo meno distanti dai rappresentanti al Parlamento Europeo che dalla politica nazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta