CALCIO: l’ASD CARIATI, raggiunto a soli sette minuti dal termine, con un dubbio calcio di rigore

Atletico Botricello 1 Cariati 1 Marcatori: 41’ Graziano Ivan, 83’ Fodero su rigore Atletico Botricello: Boccetti 6, Gigliotti 7, Iaafari 6,5 (85’ Mosca s.v.), Mercurio 7 (70’ Ranieri 7), Mauro 7,5, Maida 7 (46’ Fiorentino 7), Fodero 7,5, Corapi 7, Giglio 8, Sangervarsio 7,5, Carosiniti 7. All: Ortolini Cariati: Luzzi 8, Tranquillo 6, Potrone 6,5, Montesanto 7, Graziano 8, Scarpello 7,5, Cristaldi 7, Castrignanò 7, Apicella 7, Torchia 6,5, Lombisani 7. All: Filareti Arbitro: Molinaro di Lamezia Terme. A soli sette minuti dal termine dell’avvincente gara, con un dubbio calcio di rigore realizzato da Fodero, l’Atletico Botricello pareggia una partita che il Cariati stava conducendo con pieno merito in vantaggio. Procediamo con ordine. Al termine degli entusiasmanti novanta minuti di gioco va tutto bene, dunque, alla compagine del tecnico Ortolini contro un Cariati “arrabbiato“ per un rigore ritenuto alquanto generoso concesso in favore della compagine di casa. L’episodio clou avviene al 38’ minuto della ripresa: azione di rimessa Corapi-Sangervasio, da questi pallone smistato a Fiorentino che nel tentativo di superare il difensore Potrone va giù con facilità, con conseguente fischio del direttore di gara che sanziona, tra l’incredulità dei difensori ospiti, la massima punizione che Fodero trasforma con freddezza imparabilmente in rete. Un primo tempo caratterizzato da una supremazia territoriale della compagine di casa che, oltre a colpire due traverse, opera un forcing forsennato ben contenuto però dalla tetragona retroguardia ospite, imperniata sul trio Montesanto Graziano Scarpello. Al 41’ su un calcio di punizione laterale calciata impeccabilmente dal centravanti Raffaele Apicella il pallone perviene sui piedi del centrale difensivo Ivan Graziano che non ha alcuna difficoltà a battere con un preciso destro l’incolpevole estremo difensore locale Boccetti, tra l’incredulità dei numerosi tifosi locali, letteralmente sbigottiti. La ripresa ha visto una gara in discesa per gli uomini di Vincenzo Filareti, compatti ed abili nel controllare le folate offensive degli attaccanti locali. Una ripresa, dunque, che il Cariati ha gestito nel migliore dei modi; le intemperanze del pubblico di casa e diversi interventi a voce alta di qualche dirigente locale sembra che abbia, in qualche modo, influenzato il direttore di gara nel concedere a sette minuti dal termine della gara una massima punizione che, stante alle dichiarazioni di alcuni dirigenti del Cariati, non c’erano assolutamente gli estremi per decretarla. In sintesi dobbiamo dire che la prima parte della gara ha visto una supremazia territoriale del Botricello, mentre la ripresa ha visto un gioco più offensivo del Cariati che in più occasioni ha messo in seria difficoltà la difesa del Botricello. Comunque un pareggio che rispecchia una pregevole prestazione degli uomini del presidente Sabatino Tosto, che hanno impostato il gioco stando attenti a non scoprirsi, riuscendo, nel contempo, a dare maggiore ordine ed equilibrio tra i reparti. Ad avviso di molti sostenitori, la dirigenza del Cariati Calcio non deve affatto mollare, deve, invece, continuare a lavorare con la stessa serenità ed impegno messi in evidenza sino ad oggi, mantenendo alta e viva la concentazione sino al termine del campionato in corso.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta