Bellezza, misticismo e musica, entrano al Congresso dell’UCIIM,

La partecipazione di Giusy Buscemi, Miss Italia 2012, ha destato molto interesse tra i congressisti che, la sera del 7 dicembre, hanno affollato la sala conferenze del Grand Hotel «Duca D’Este» di Tivoli, per ascoltare la testimonianza di vita della ragazza siciliana. Giusy, presentata da Anna Bisazza, Vice Presidente Nazionale dell’UCIIM, rispondendo alla domanda: cosa consigli ai tuoi coetanei? ha affermato che”Bisogna prima fare chiarezza in noi e poi, quando si hanno le idee chiare, bisogna perseverare, perché i risultati arrivano sicuramente, per cui il consiglio che voglio dare ai ragazzi della mia età è quello di credere in loro stessi e di essere costanti nel voler fare quello che più piace fare. Si è detta orgogliosa di essere stata invitata a Congresso dei docenti cattolici, perché anche lei si sente una docente cattolica, per aver insegnato il catechismo ai bambini nella parrocchia del suo paese, Menfi, in provincia di Agrigento. E’, poi, seguito l’incontro con Beniamino Donnici, politico calabrese da lunga data che, abbandonato la politica, si è dedicato alla scrittura, pubblicando due libri-testimonianza “Amore che scali le montagne” e “Fatti che interrogano il cuore”, nei quali racconta la storia della sua conversione. Ha esordito dicendo che “ Ringrazio il Signore, perché l’amore mi è venuto incontro, l’amore non si trova e non si cerca, ma ci si incontra, tutta la nostra vita è un richiamo di amore” E, dulcis in fundo, nell’ultima serata del Congresso, si sono esibiti i giovani del gruppo musicale MaSeViSo di Mirto Crosia- Calabria, che hanno magistralmente interpretato, riscuotendo un grosso successo, numerosi brani di Bizet, Verdi, Paganini, Puccini, Mozart, Madeo, Viotti, Gastaldon, Carrisi, Di Capua, Bovio, Donizetti e Tosti. Il quartetto calabrese è formato da: Mattia Madeo- violino, Serafino Madeo-pianoforte, Virginia Madeo-clarinetto e Sonia Berardi-voce.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta