ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI “GLI AMICI DEL CUORE” DI CARIATI

Nella Sala Convegni del Centro Sociale di Cariati si è tenuta l’annuale assemblea dei soci “Gli Amici del Cuore” per discutere ed approvare il consuntivo delle iniziative realizzate durante il 2011. La presidente prof. Diamantina Ricciardelli, nell’aprire i lavori, ha sottolineato gli scopi e le motivazioni che “Gli Amici del Cuore” si pongono, attraverso la diffusione, tra i cittadini, di una cultura cardiologica tendente alla previsione primaria delle malattie cardiovascolari. Ha poi illustrato, tra l’altro, le iniziative realizzate durante l’anno trascorso. Il 19 febbraio 2011 è stato organizzato un convegno sull’obesità infantile, con la partecipazione del dott. Nicola Lazzaro, Presidente della Sezione Regionale di Diabetologia Pediatrica della Calabria e del dott. Mario Chiatto, Presidente Regionale dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologici; Il 12 giugno 2011 si è tenuta la passeggiata del cuore, attraverso le strade cittadine, come esempio di educazione al movimento; Durante tutto il mese di agosto 2011 è stato organizzato il corso di acquagym in mare tenuto dal prof. Ignazio Russo; Il 7 agosto 2011 si è tenuta la visita al centro storico di Cariati, curata dal prof. Franco Liguori, per far conoscere, ai numerosi ospiti estivi, le bellezze storiche e architettoniche del Borgo Medioevale; Il 22 dicembre 2011 è stato organizzato l’incontro dibattito “A TUTELA DELLA NOSTRA VITA” per discutere sulla problematica dell’Ospedale Vittorio Cosentino. In quell’incontro il Preside Antonio Latanza ha elaborato una lettera-appello indirizzata all’Onorevole Scopelliti, Presidente della Giunta Regionale della Calabria. Il dott. Nicola Cosentino, Dirigente Cardiologico dell’Ospedale di Cariati, ha proposto di intensificare gli incontri, per favorire anche attività ricreative tra i soci. I lavori sono terminati con l’approvazione della relazione al bilancio illustrata dal tesoriere dell’Associazione Franco De Gaetano.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta