“Arriva l’ordinanza N. 6/2015” Il ViceSindaco fà divieto di utilizzo dell’acqua della rete idrica per scopi potabili.

Finalmente è stato messo un punto. E’ di pochi minuti fa l’ordinanza N. 6/2015, del ViceSindaco sul divieto di utilizzo dell’acqua della rete idrica per scopi potabili. Una decisione che, come molti cariatesi hanno riscontro negli ultimi tempi, forse andava presa molto prima di esporre a un serio pericolo la cittadinanza. La tutela della salute pubblica è qualcosa di prioritario per una comunità, cui l’Amministrazione comunale deve badare con attenzione e scrupolosità. Sembra che, invece, la qualcosa è stata presa in considerazione con tanta superficialità negli ultimi tempi. Spesso la Giunta Sero ha gridato a un falso e strumentale allarmismo da parte dei cittadini. Gli stessi esausti per il “colore” e “l’odore” dell’acqua, che arrivava nelle proprie case, ha inviato diversi solleciti, affinchè si programmasse un intervento tempestivo e radicale all’intera rete idrica. Adesso, l’auspicio è che una volta per tutte si realizzi un lavoro serio di bonifica all’infrastruttura e si garantisca la sicurezza ai cittadini. Si faccia presto e bene. Prendendosi le dovute responsabilità. La stagione estiva è prossima e non si vuole che l’ulteriore diseconomia per un territorio già precario sia la goccia a far traboccare il vaso, al punto che tanti abituali “vacanzieri” possano definitivamente mettere una croce sull’immagine di Cariati. Noi come redazione di cariatiNet.it saremo attenti alle procedure d’intervento che si dovranno pianificare da qui a brevissimo. Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta