Al porto di Cariati “Giornata della sicurezza in mare” organizzato dalla Lega Navale Italiana sezione di Cariati, per gli alunni della scuola media la.

La Lega Navale Italiana sezione di Cariati ha celebrato, per gli alunni della scuola media la “Giornata della sicurezza in mare”, al porto di Cariati. Gli alunni della Scuola Media di Cariati, diretta dalla dirigente Scolastica Maria Brunetti, sicuramente non dimenticheranno tanto facilmente la bella mattinata di ieri trascorsa, al porto di Cariati, per assistere alla “Giornata della sicurezza in mare”, organizzata, proprio per loro, dalla Lega Navale Italiana sezione di Cariati, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Corigliano, la SNS Società nazionale Salvamento di Genova e gli uomini della S.I.C.S. (Scuola Italiano Cani Salvataggio). Gli studenti coinvolti nell’iniziativa didattica si sono presentati puntuali, sabato mattina, al porto, accompagnati dal vicepreside Filippo Critelli e dai docenti Angelo Ferrari, Rossella Scigliano, Maria Caruso, Maria Torchia, Rita Santoro, Elena Salvati, Catia Paratore, Paolo Ventrici, Giuseppe Greco, Maria Matalone, Gabriella Linardi, Maria Ferrari, Giuseppe Cufari, Loredana Perrone, Michele Cipriotti e Serafina Astorino, per assistere al convegno sulla sicurezza in mare e alla dimostrazione pratica di salvamento in acqua. Nell’auditorium della Lega Navale, affollato come nelle grandi occasioni, il coordinatore del convegno Domenico Nigro Imperiale, nell’aprire i lavori, ha evidenziato l’impegno odierno della Lega Navale, del Comune di Cariati, della Capitaneria di porto e della S.I.C.S. per diffondere, nei giovani studenti, una cultura dell’uso del mare e delle spiagge, improntata alla sicurezza e alla conoscenza delle piccole regole pratiche. La campagna educativa della Società nazionale di salvamento, attraverso il programma “Papà ti salvo io”, è infatti portata all’attenzione dei ragazzi, che per primi devono diventare educatori dei propri genitori e degli adulti, per il rispetto del mare. Poi, ha preso la parola il presidente della Lega Navale di Cariati, Giovanni Cufari e, nel ringraziare gli ospiti presenti, ha riaffermato gli obiettivi del suo sodalizio improntati alla diffusione della cultura del mare per la tutela anche dell’ambiente. Subito dopo è intervenuto il vicesindaco di Cariati Leonardo Montesanto, che ha plaudito l’ennesima iniziativa della Lega Navale, finalizzata a far apprendere i comportamenti corretti ai giovani che si apprestano a convivere, specie durante il periodo estivo, con il mare. Filippo Critelli, vicepreside del comprensivo ha affermato che l’intenzione che ha animato la realizzazione di questo evento è quello di educare i giovani, fin da piccoli, a rispettare e amare il mare. Il Comandante della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, Capitano di Fregata (CP) Francesco Perrotti, accompagnato dal Capitano di Corvetta (CP) Giuseppe STOLA e dagli altri uomini della guardia costiera, tra cui il 1°M.llo Np. Giuseppe Balbi responsabile dell’Ufficio Marittimo di Cariati, ha sottolineato l’importanza che il porto di Cariati ha nel Compartimento marittimo. Ha poi ringraziato anche il Sindaco Filippo Sero ed ha annunciato che, per la prossima estate, un’unità della Guardia costiera sarà presente nel porto di Cariati, Ciò – ha sottolineato – il Capitano Perrotti – contribuirà a rendere più sicuro e vigilato il litorale, perché, Cariati, con la sua realtà nautica e del diporto, merita l’attenzione in tal senso. Andrea Barone, coordinatore S.I.C.S della Regione Calabria, accompagnato dal collaborare Dario Gareri, nel suo intervento ha sottolineato il rapporto con il cane, che non deve essere considerato come un “giocattolo” ma bisogna entrare in vera simbiosi con esso, per condividere momenti di vita, perché è molto importante la qualità del tempo che si trascorre con gli animali. Ha, poi, illustrato le caratteristiche della scuola che si occupa di addestrare e di formare unità cinofile, con lo scopo di instaurare relazione tra uomo e cane, formando una coppia assai affiatata per affrontare attività molto pesanti, sia dal punto di vista fisico che mentale. Attività della S.I.C.S. è inserita nell’ambito della protezione civile. A conclusione dell’incontro il personale della Guardia costiera ha mostrato un video sui principali compiti del Corpo ed una serie di consigli per fruire in sicurezza del mare e delle spiagge, con semplici suggerimenti, per quando ci si trova sotto l’ombrellone. All’evento erano pure presenti, oltre il sindaco di Cariati Filippo Sero, il presidente della costituenda delegazione LNI di Rossano dott. Donato Parise, il Tenente Colonnello Stefano Leccia Comandante della Stazione Navale di Vibo Valentia, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Cariati Luogotenente Nicodemo Leone, accompagnato dal Maresciallo Capo Giuseppe Lardizzone, Il 1^ Maresciallo Antonio Paparo, già responsabile dell’Ufficio Marittimo di Cariati e gli uomini della Croce Rossa Italiana di Rossano. E’ seguita, poi, la dimostrazione, con i cani in mare, ad opera del nucleo della Scuola Italiano Cani Salvataggio.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta