11° GIORNATA MONDIALE DONATORE, CARIATI C’È DONAZIONE STRAORDINARIA IN PROGRAMMA GIOVEDÌ 12

“SANGUE SICURO PER SALVARE LE MADRI”. È, questo lo slogan di quest’anno in occasione dell’11 Giornata Mondiale del Donatore in programma per SABATO 14. Un evento che si prefigge, ogni anno, di aumentare la consapevolezza della necessità di sangue sicuro. Anche l’Avis di Cariati partecipa alla manifestazione con una donazione straordinaria. Per motivi tecnici, però si anticipa di qualche giorno l’appuntamento. Domani MARTEDÌ 10 si farà l’emocromo dalle ore 8 alle 9.30 mentre GIOVEDÌ 12 ci sarà la donazione. A darne notizia è il Presidente dell’associazione Damiano MONTESANTO che invita tutti a partecipare. Una goccia del nostro sangue – dichiara MONTESANTO – può salvare non una ma più vite. Partecipare – conclude – oltre ad essere un grande atto d’amore nei confronti del prossimo è un gesto di grande solidarietà che testimonia il grande rispetto nei confronti della vita. Ogni anno, il 14 giugno i Paesi di tutto il mondo celebrano il World Blood Donor Day, la giornata mondiale del donatore di sangue. Sabato 14 giugno si celebrerà l’undicesima Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in concomitanza con l’anniversario della nascita di Karl LANDSTEINER, scopritore dei gruppi sanguigni e coscopritore del fattore Rhesus. Ogni anno viene individuato un tema conduttore delle celebrazioni e una città in cui si svolgeranno gli eventi principali. Per quest’anno la sede è Colombo, capitale dello Sri Lanka e il tema scelto è “Sangue sicuro per salvare le madri”, che si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sull’importanza di garantire sempre e ovunque l’accesso al sangue e ai suoi componenti per prevenire i decessi materni, provocati da complicazioni legate al parto o per forti sanguinamenti durante o dopo il parto. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta