𝐎𝐈𝐂𝐎𝐅𝐎𝐁𝐈𝐀, 𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝟗 𝐀𝐏𝐑𝐄 𝐋’𝐄𝐒𝐏𝐎𝐒𝐈𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐀𝐋 𝐂𝐎𝐍𝐂𝐈𝐎 𝐀𝐌𝐀𝐑𝐄𝐋𝐋𝐈

𝐎𝐈𝐂𝐎𝐅𝐎𝐁𝐈𝐀. – È stato presentato ufficialmente ieri (martedì 5 luglio) l’evento straordinario promosso ed organizzato, in occasione del 25esimo anniversario (1997-2022) dall’associazione europea Otto Torri sullo Jonio insieme all’Università di Malaga, al Museo del Codex, al Museo della Liquirizia, in partnership con Enel Italia Spa e con il sostegno e la collaborazione di numerosi partner ed istituzioni regionali e nazionali.

La conferenza stampa è stata ospitata nella prestigiosa e suggestiva cornice del Castello dell’Arso, distintiva torre del 1100 a forma di vela, di proprietà della Famiglia Mascaro.

Insieme al Direttore di Otto Torri sullo Jonio Lenin Montesanto, sono intervenuti l’Artista Santiago Ydáñez, la curatrice dell’Esposizione Maria Jesùs Martinez Silvente, professoressa di arte e vice rettore dell’Università di Malaga e l’Amministratore Delegato della Amarelli Srl Fortunato Amarelli.

Le prossime tappe.

𝐒𝐅𝐎𝐆𝐋𝐈𝐀𝐍𝐃𝐎 𝐈𝐋 𝐂𝐎𝐃𝐄𝐗. 𝐆𝐈𝐎𝐕𝐄𝐃𝐈̀ 𝟕 𝐋𝐔𝐆𝐋𝐈𝐎. – Ad anticipare l’evento inaugurale di Sabato 9 Luglio alla Fabbrica Amarelli sarà un evento nell’evento: la prestigiosa e attesa cerimonia che prevede appunto lo sfoglio e l’esposizione di una nuova miniatura del Codex Purpureus Rossanensis, evangeliario greco miniato del VI secolo, custodito nel Museo Diocesano e del Codex e tra i più preziosi esistenti al mondo, riconosciuto nel 2015 bene patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO. L’evento, co-organizzato con Otto Torri sullo Jonio insieme all’Ufficio per il Turismo della Diocesi, sarà ospitato nel Museo Diocesano e del Codex alla presenza dell’artista Santiago Ydáñez e dell’Arcivescovo Monsignor Maurizio Aloise.

𝐋’𝐄𝐒𝐏𝐎𝐒𝐈𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐈𝐍 𝐅𝐀𝐁𝐁𝐑𝐈𝐂𝐀 𝐀𝐌𝐀𝐑𝐄𝐋𝐋𝐈. 𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝟗 𝐋𝐔𝐆𝐋𝐈𝐎. – Al termine del tour esperienziale nella Calabria tanto emozionale ed esperienziale quanto inedita ed inesplorata dagli stessi residenti spesso proprio a causa della oicofobia dominante, l’Artista dipingerà in loco, in un laboratorio creativo allestito ad hoc nel prestigioso Palazzo San Bernardino, messo a disposizione dall’assessorato alla cultura del Comune di Corigliano-Rossano. Tutte le opere saranno visitabili a partire dall’evento inaugurale in programma per Sabato 9 Luglio alle Ore 18 nel Concio della storica e prestigiosa Fabbrica Amarelli nel quale sarà allestita l’Esposizione denominata appunto Oicofobia, curata da Maria Jesùs Martinez Silvente, docente di arte e vice rettore aggiunto dell’Università di Malaga e che resterà visitabile insieme al Museo della Liquirizia tutti i venerdì fino a Ferragosto. Dell’Esposizione sarà infine realizzato, sempre a cura della Martinez e dello stesso Ydáñez il Catalogo ufficiale (co-finanziato da Rubettino Editore e Mi ‘Ndujo) che sarà presentato a fine ottobre prossimo nel Palazzo del Governo Provinciale a Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email

Hits: 0

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta