“Valorizzazione del Territorio” in collaborazione con la Lega Navale Italiana, sezione di Cariati.

I giovani studenti della cittadina ionica sono coinvolti in un progetto di sensibilizzazione per la “Valorizzazione del Territorio”, un percorso triennale, una scommessa alquanto ambiziosa, sulla quale la Lega Navale Italiana, sezione di Cariati, in partenariato con l’Istituto Comprensivo Statale di Cariati, diretto da Gerardo Aiello, puntano molto. “Valorizzazione del territorio – ci dice il Presidente della lega Navale, Giovanni Cufari – per noi significa potenzialità naturali, paesaggistiche e, quindi, promozione e conoscenza della cultura del nostro ambiente, per cui è nato questo progetto triennale, che pone al centro il rispetto e la conoscenza del mare, con l’obiettivo di favorire, attraverso la responsabilizzazione dei ragazzi, l’attuazione di comportamenti che portano alla gestione ecosostenibile delle risorse del patrimonio marino. “Chi meglio della scuola può, infatti, incarnare ed interpretare questi concetti – si chiedono i soggetti proponenti – perchè, sono fermamente convinti che il coinvolgimento della scuola, a questa idea, sia uno dei canali fondamentali, per la presa di coscienza dei giovani, riguardo al rispetto dell’ambiente, che può essere sintetizzato in due motivi. Il primo si riferisce al nesso puramente didattico, nel quale l’approccio dello studente, allo studio e all’osservazione «partecipante» al suo ambiente, diventa mezzo di consapevolezza delle proprie radici. Mentre il secondo, del quale la scuola, quale comunità educante, si fa pieno carico, è invece prettamente aggregativo”. “L’alunno dì Cariati che ha già, magari, svolto approfondimenti didattici e qualche escursione naturalistica, lungo la costa del proprio mare – puntualizzano i sostenitori del progetto – probabilmente, non ha mai avuto modo di studiare teoricamente ed osservare empiricamente il fascino paesaggistico delle aree marine della nostra Regione”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta