“Giovani aperti alla vita”. E’ il tema della 34a giornata nazionale per la vita celebrata lo scorso 5 febbraio

“Giovani aperti alla vita”. E’ il tema della 34a giornata nazionale per la vita celebrata lo scorso 5 febbraio. L’appuntamento diocesano però, già programmato quindi per domenica scorsa, poi rimandato a causa dei disagi meteo, avrà luogo domani alle ore 16.00 presso la parrocchia San Giuseppe a Rossano Scalo. L’organizzazione è curata dal Centro Diocesano di Pastorale della Vita, in collaborazione con gli insegnanti di Religione. Al saluto iniziale dell’arcivescovo Marcianò seguirà il convegno sul tema “I giovani e la vita: la ricerca di senso”: argomenteranno gli stessi responsabili del centro diocesano promotore don Massimiliano Alesina e la dott.ssa Paola Pellicanò. Ci sarà anche una comunicazione da parte del gruppo giovani di Terranova da Sibari. Agli intervenuti verrà distribuito il sussidio “Noi genitori e figli”, realizzato mensilmente dal quotidiano cattolico Avvenire. Quindi la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo. Presenzieranno le associazioni di volontariato. L’appuntamento, essendo stato posticipato di una settimana, si unisce alla celebrazione della XX giornata mondiale del malato (11 febbraio) cha quest’anno ha come tema: “Alzati e và, la tua fede ti ha salvato”. “Pertanto – precisa don Antonio Martello, direttore dell’ufficio diocesano di pastorale della salute – nell’ambito della Santa Messa, mons. Marcianò amministrerà il sacramento dell’unzione degli infermi ad alcuni malati. Ci sarà altresì il rinnovo del mandato ai ministri della consolazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta