“Cariati, reginetta della Sibaritide”

Giovedi 20 febbraio, la “Gazzetta del Sud”, il quotidiano più letto della Calabria da più di sessant’anni, ha dedicato, nella consueta pagina “Arte- Cultura- Spettacolo in Calabria” , un ampio articolo alla nostra cittadina ed ai suoi tesori storici ed artistici. Titolo dell’articolo: “Cariati, reginetta della Sibaritide”. L’autore del pezzo è il giornalista e scrittore catanzarese Francesco Pitaro, collaboratore fisso non solo della pagina culturale di “Gazzetta del Sud”, ma anche di altre testate giornalistiche nazionali , nonché della rivista “Calabria Letteraria”, ed autore di numerose pubblicazioni sulla storia e le tradizioni della nostra regione. Oggetto del “pezzo” del noto giornalista è principalmente la recensione al recente volume: “Cariati, la formidabile rocca dei Ruffo e degli Spinelli”, dello storico Franco Liguori. Prima di entrare nel merito del libro, egli si sofferma a presentare ai lettori la valenza turistico-culturale della cittadina di Cariati , con queste parole: “Unanimemente considerata la reginetta della Sibaritide. Il suo biglietto da visita con il quale si presenta al suo potenziale ed eventuale ospite sono le sue antiche e possenti mura che la cingono tutt’intorno al suo perimetro. I suoi otto torrioni, poi, la impreziosiscono e la rendono unica e affascinante in tutta la regione”. Dopo aver tratteggiato altre parti interessanti del libro, Francesco Pitaro, così scrive: “Tutto questo e molto altro della realtà storica di questa suggestiva cittadina dal passato prestigioso, ha trovato il proprio cantore e apologeta in Franco Liguori, storico serio e scrupoloso, appassionato ricercatore e promotore culturale, che ha da poco mandato nelle librerie la sua ultima fatica letteraria: “Cariati, la formidabile rocca dei Ruffo e degli Spinelli”. E’ una pubblicazione elegante nella veste tipografica, piacevolmente illustrata con immagini davvero interessanti del compianto architetto-pittore-disegnatore cariatese Saverio Liguori. In più è scritto con competenza e amore per la propria terra e con uno stile chiaro e fluente che appassiona e avvince il comune lettore (…). Un utile testo di lettura e consultazione, questo di Franco Liguori, il quale sembra voglia prendere per mano il lettore – turista o no- e condurlo a spasso, sia nello spazio che nel tempo, lungo i mille anni e oltre di vita di questa località calabrese, incantevole ed affascinante, e dalle innumerevoli attrattive”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta